Sci di fondo - 06 settembre 2023, 14:00

Östersund si prepara al doppio appuntamento con biathlon e sci di fondo. Grip: "Combinare le discipline non può che portare vantaggi a tutti"

Östersund si prepara al doppio appuntamento con biathlon e sci di fondo. Grip: "Combinare le discipline non può che portare vantaggi a tutti"

La 'capitale' svedese degli sport invernali, o almeno di biathlon e sci di fondo si sta preparando a un attesissimo doppio weekend di fuoco. Dal 25 novembre si aprirà infatti la stagione 2023-24 di Coppa del Mondo di biathlon e tornerà ad aprirsi con le staffette miste seguite da una 20 chilometri domenicale. Si proseguirà poi con le staffette monosesso, le sprint e gli inseguimenti che chiuderanno la prima tappa. Nel fine settimana successivo sarà la volta dello sci di fondo, dal 9 al 10 dicembre si terranno infatti le sprint in tecnica classica seguite dalle 10 chilometri con partenza a intervalli a skating.

Lars Öberg, direttore della parte sci di fondo nella Swedish Ski Association, fa sapere dell'importanza logistica di avere due tappe così ravvicinate. "A livello di sostenibilità, questa soluzione è veramente importante - spiega - così facendo possiamo organizzare due tappe di Coppa del Mondo mantenendo lo stesso layout di pista e arena e utilizzando la stessa neve". 

Anche il segretario generale della Biathlon Union Rikard Grip si è espresso positivamente in tal senso. "E' importante trovare il modo di collaborare tra i due sport, così facendo - spiega - avremo la stessa organizzazione per i media, il pubblico e la sicurezza. Ovviamente poi i club di biathlon della regione si occuperanno del loro ambito, così come i club di sci di fondo faranno altrettanto, ma riuscire a combinare due eventi in questo modo ha dei chiarissimi vantaggi organizzativi e logistici ed è positivo per entrambe le discipline" afferma. 

 

 

Lorenzo Menichetti

Ti potrebbero interessare anche:

SU