| giovedì 20 aprile 2017

Operazione chirurgica per Daniela Iraschko-Stolz

La saltatrice austriaca si era fatta male a Planica già lo scorso marzo: "Volevo vedere se sarei guarita senza operazione, ma gli ultimi esami hanno mostrato che era necessaria"; l'atleta tornerà ad allenarsi già tra sei settimane

Foto dal sito ufficiale della FIS

La saltatrice austriaca Daniela Iraschko-Stolz ha sostenuto un’operazione chirurgica per un infortunio che aveva già subito a inizio marzo. La 33enne ha sofferto la rottura della cartilagine in occasione di un allenamento a Planica, proprio prima della finale stagionale. Dopo questo infortunio è stata sottoposta inizialmente a un trattamento conservativo, ma un nuovo esame, svolto la passata settimana, ha stabilito la necessità di un’operazione.

“Mi ero già infortunata durante l’allenamento di Planica – ha confermato l’atleta – ma abbiamo deciso di vedere se sarei riuscita a guarire senza un’operazione. Ora sento ancora dolore quando faccio alcuni movimenti e il ginocchio tende anche a gonfiarsi. Dopo l’ultimo controllo è stato chiaro che avevo bisogno di un’operazione. Ora sono felice che tutto sia andato bene. Inizierò con la fisioterapia già oggi con l’obiettivo di perdere meno tempo possibile nel corso della preparazione estiva».

Questo è quanto ha dichiarato l’atleta in un comunicato stampa della Federazione Austriaca. Secondo quanto affermato dal medico che l’ha operata, il Dottor Christian Hoser, Daniela Iraschko-Stolz potrà riprendere la preparazione entro le sei settimane.

G.C.

Ti potrebbero interessare anche:

In Breve