Skiroll | lunedì 24 luglio 2017

Forni Avoltri, undici azzurri hanno preparato il Mondiale di Solleftea

Nel weekend la nazionale di skiroll si è allenata presso la Carnia Arena; nell'occasione è stato anche testato il circuito della sprint per il prossimo Summer Cross Country, che varrà anche come prima prova della Coppa Italia Sportful e Rode

Forni Avoltri, undici azzurri hanno preparato il Mondiale di Solleftea

Si è concluso il raduno della nazionale italiana di skiroll, che si è svolto presso il Centro Federale "Carnia Arena" di Forni Avoltri da venerdì 21 a domenica 23 luglio, per preparare il Mondiale di Solleftea, che partirà il prossimo 3 agosto.

Vi hanno partecipato undici atleti e atlete: Alba Mortagna, Chiara Becchis, Chiara Gelmi, Francesco Becchis, Angelo Buttironi, Luca Curti, Anna Bolzan, Lisa Bolzan, Emanuele Becchis, Matteo Tanel ed Alberto Dalla Via.

Sabato gli atleti hanno anche simulato la prova sprint, che vedrà protagonista proprio la Carnia Arena il prossimo 2 settembre, quando si svolgeranno i Summer Cross Country, che varrà come prima prova della prossima Coppa Italia invernale di fondo Sportful e Rode.

È stata anche l'occasione per testare le ruote FISI 1 skating, che saranno utilizzate proprio in quella occasione.

La seconda giornata di test, invece, è stata dedicata alle prove distance. Le ragazze hanno effettuato cinque giri del circuito da 2,5km, mentre gli uomini hanno percorso 6 giri del circuito da 3 km.

Al termine di questo mini raduno ha parlato il coordinatore delle squadre nazionali di skiroll, Flavio Becchis: "È stata un occasione per preparare nei dettagli il momento per noi più importante della stagione. Ci sono state importante indicazioni per la team sprint che si effettuerà con ruote lente e su un circuito dalle caratteristiche similari a quelle della Carnia Arena. Abbiamo incontrato a gruppi di categorie gli atleti per ascoltare anche le loro esigenze e necessità e insieme abbiamo cercato le risposte più immediate. Il raduno è stato un momento per costruire ed amalgamare il gruppo. Le prove svedesi sono pensate, ad eccezione della sprint, per gli atleti scandinavi, ma sono sicuro che i nostri ragazzi daranno il meglio di loro stessi per cercare di far bene, anche se siamo consapevoli che non sarà facile."

Redazione

Ti potrebbero interessare anche: