Biathlon | mercoledì 22 novembre 2017

Doping. Confermate anche in appello le condanne a Gottlieb Taschler, Daniel Taschler e Michele Ferrari

La Corte d'appello di Bolzano ha confermato le condanne già emesse in primo grado ad aprile.

ZDF

ZDF

La Corte d'Appello di Bolzano ha confermato in toto le sentenze emesse in primo grado in merito al processo a carico di Gottlieb Taschler, del figlio Daniel e del medico Michele Ferrari, dove tutti e tre gli imputati erano stati giudicati colpevoli.

Dunque confermata la condanna a 1 anno di reclusione a Gottlieb Taschler per concorso nel reato di assunzione di sostanze dopanti. L'ex presidente del comitato organizzatore della tappa di Anterselva è stato peraltro interdetto a vita dal ricoprire qualsiasi carica sportiva in ambito Fisi o Coni.

Per Daniel Taschler sono stati confermati 9 mesi di reclusione per assunzione di sostanze dopanti.

Per il medico Michele Ferrari confermata la condanna a 1 anno e 6 mesi per somministrazione di sostanze dopanti.

Per i Taschler le sentenze penali vanno ad aggiungersi a quelle già emesse sul piano sportivo dal Coni.

ll comitato olimpico italiano aveva inibito Gottlieb per 2 anni per "aver fornito assistenza, incoraggiamento e aiuto, istigato dissimulato o assicurato ogni altro tipo di complicità intenzionale in riferimento a una qualsiasi violazione o tentata violazione delle NSA". Il figlio Daniel invece è stato squalificato 2 anni per "Uso o tentato uso di una sostanza vietata o di un metodo proibito".

Francesco Paone

Ti potrebbero interessare anche: