Combinata | venerdì 12 gennaio 2018

Jørgen Graabak vince e convince nella prima gara della Val di Fiemme

Il norvegese archivia in scioltezza il 4° successo in Coppa del Mondo della carriera. Volata per le rimamenti posizioni sul podio, completato da Johannes Rydzek e Lukas Klapfer

Jørgen Graabak vince e convince nella prima gara della Val di Fiemme

Nel primo pomeriggio odierno è andata in scena la prima gundersen del weekend di gare della Val di Fiemme, con il segmento di fondo disputato in località Lago di Tesero. In questo contesto gradito è arrivata la vittoria di Jørgen Graabak, al 4° successo in carriera in Coppa del Mondo.

Il norvegese ha gestito al meglio la situazione tattica venutasi a creare dopo il risultato del salto, andando a riportarsi sui connazionali Jarl Magnus Riiber ed Espen Andersen fin dalle prime battute di gara, mettendosi subito a dettare il ritmo una volta raggiunti. Il primo a cedere è stato il ventenne di Oslo al termine del secondo giro, mentre Andersen ha resistito per un ulteriore tornata, per poi inesorabilmente staccarsi. Così Graabak ha veleggiato in solitudine fino al successo finale.

Alle sue spalle gli inseguitori gli hanno facilitato il compito, in quanto nessun atleta ha preso le redini della situazione, ma si sono a lungo guardati. Infatti nel primo giro si sono ricongiunti Eero Hirvonen, Akito Watabe, Johannes Rydzek e Jan Schmid, ma nessuno si è messo davanti a dettare il ritmo, quindi il vantaggio di Graabak è cresciuto e altri atleti hanno avuto l’opportunità di rientrare. Al termine della seconda tornata si sono così riportati sotto Fabian Riessle, Eric Frenzel e Lukas Klapfer.

La lotta per gli ultimi gradini del podio si è accesa nell’ultima tornata, quando un brillante Schmid si è portato davanti, con i soli Rydzek e Klapfer a tenere le code. I tre si sono riportati su Andersen e in volata si sono giocati le posizioni finali.

A spuntarla è stato Rydzek, che ha arpionato la piazza d’onore riuscendo a precedere di un’incollatura un superlativo Klapfer, andato ogni più rosea aspettativa con il 3° gradino del podio. Schmid si è così dovuto accontentare della 4^ piazza, vedendosi così avvicinare in classifica generale dal tedesco, ormai distante solo 26 punti.

Quinta posizione per Akito Watabe, andato a precedere Andersen 6°. Il norvegese è comunque riuscito a limitare i danni nel finale, tenendosi dietro Riessle 7°, Hirvonen 8° ed Frenzel 9°, opachi nella parte conclusiva della competizione. La top 10 è stato infine chiusa da Riiber.

Ottima la rimonta della coppia Magnus Moan 11° e Ilkka Herola 12°, autori dei migliori tempi sugli sci stretti. Bernhard Gruber ha chiuso 18° la prima gara stagionale, mentre Magnus Krog è giunto 25°. L’azzurro Raffaele Buzzi è riuscito a recuperare qualche posizione, concludendo infine 44°.

La classifica generale è estremamente equilibrata, con molti atleti in un fazzoletto di punti. Continua ad essere leader Schmid (383), con Rydzek (357) ora secondo. Seguono Andersen (341), Watabe (329) e Graabak (324). Il distacco di Frenzel invece è ancora cresciuto, con il tedesco 8° a 247.

Domani andrà in scena la prima team sprint stagionale, con il salto alle ore 10 e in fondo alle 15.45.

VAL DI FIEMME I - HS 135 / 10 KM

1. GRAABAK Jørgen (NOR) 25’56’’4
2. RYDZEK Johannes (GER) a 18’’3
3. KLAPFER Lukas (AUT) a 18’’4
4. SCHMID Jan (NOR) a 18’’6
5. WATABE Akito (JPN) a 21’’3
6. ANDERSEN Espen (NOR) a 24’’2
7. RIESSLE Fabian (GER) a 28’’3
8. HIRVONEN Eero (FIN) a 31’’1
9. FRENZEL Eric (GER) a 33’’5
10. RIIBER Jarl Magnus (NOR) a 51’’1

Clicca qui per i risultati completi.

Martina Dardanelli

Ti potrebbero interessare anche: