Combinata | sabato 13 gennaio 2018

Continental Cup: Sindre Ure Søtvik si aggiudica la mass start di Ruka

A distanza di 10 anni è ritornato nel circuito cadetto il format della mass start, con qualche modifica rispetto al passato

Instagram Luis Lehnert

Instagram Luis Lehnert

Quest’oggi è andata in scena a Ruka la seconda gara del weekend di Continental Cup, con un format che non si vedeva da anni: la mass start.

Il format, in passato abolito nel 2008, consiste in una prova di fondo di 10 Km dove gli atleti partono tutti insieme, seguita da un solo salto valutato dai giudici. Dunque le caratteristiche sono le medesime della gundersen, con solamente l’ordine invertito dei segmenti di gara.

Questa mattina hanno fatto la voce grossa sugli sci stretti gli austriaci, con Paul Gerstgraser primo al traguardo davanti a Bernhard Flaschberger (7’’) e Thomas Jöbstl (18’’).

Tutti gli altri combinatisti hanno concluso la prova con oltre un minuto di distacco, ma in molti hanno contenuto i distacchi sfruttando la partenza in linea. Così a 1’30’’ è arrivato un folto gruppo di atleti che comprendeva atleti equilibrati nelle due componenti, come Martin Fritz e Florian Dagn, ma anche coloro che hanno nel salto il proprio punto di forza, quali Sindre Ure Søtvik e Harald Jonas Riiber. Una ventina di secondi più tardi ha tagliato il traguardo Luis Lehnert.

Nel secondo segmento di gara gli atleti hanno effettuato il salto sul Rukatunturi e le gerarchie sono completamente cambiate. In una competizione caratterizzata da fortissimo vento frontale i saltatori hanno fatto la differenza, infliggendo pesanti distacchi e rimontando tantissime posizioni. In questo modo i 5 atleti che hanno fatto segnare i 5 migliori punteggi nel salto hanno infine occupato le prime 5 posizioni finali.

Sindre Ure Søtvik è andato ad avvicinare il punto HS, atterrando a 141 m e facendo segnare il miglior punteggio. Il norvegese è così riuscito a rimontare fino al successo, il secondo della carriera. Piazza d’onore per l’austriaco Martin Fritz, arrivato a 138 m e infine distante solo 2 punti dal vincitore. Il podio è stato chiuso dal tedesco Luis Lehnert, che ha raggiunto  134.5 m in condizioni meno favorevoli rispetto agli avversari.

Harald Jonas Riiber e Florian Dagn hanno recuperato rispettivamente fino alla 4^ e 5^ posizione, andando a precedere il primo atleta andato forte nel fondo e in qualche modo riuscito a difendersi meglio nel salto: Thomas Jöbstl. Ha invece chiuso fuori dalla top ten Bernhard Flaschberger (11°), mentre è naufragato Paul Gerstgraser addirittura 18°.

Domani andrà in scena la terza e ultima competizione del weekend del circuito cadetto.

COC RUKA 2 – 10Km / HS142
1. SØTVIK Sindre Ure (NOR) 232.4
2. FRITZ Martin (AUT) 230.4
3. LEHNERT Luis (GER) 221.2
4. RIIBER Harald Johnas (NOR) 214.0
5. DAGN Florian (AUT) 213.1
6. JÖBSTL Thomas (AUT) 211.7

Clicca qui per i risultati completi.

Martina Dardanelli

Ti potrebbero interessare anche: