Combinata | sabato 10 marzo 2018

Continental Cup - Nadymova e Flaschberger vincono nella seconda giornata di Nizhniy Tagil

La russa vince nella terza gara stagionale e si avvicina alla prima storica affermazione nella classifica generale della Continental Cup, mentre l’austriaco conquista il successo nella mass start. Un paio di quinti posti per l’Italia grazie a Veronica Gianmoena e Lukas Runggaldier.

Credits: FIS Nordic Combined

Credits: FIS Nordic Combined

Nella giornata odierna sono andate in scena a Nizhniy Tagil le penultime gare stagionali della Continental Cup di combinata nordica, sia maschile che femminile. Per quanto riguarda gli uomini si è gareggiato col format della mass start, realizzando prima i 10 Km di sci di fondo e poi un salto sul normal hill russo, mentre tra le donne si è vista una classica gundersen con singolo salto dal trampolino HS 100 e i successivi 5 Km sugli sci stretti.

Nella competizione femminile è stato scritto il terzo capitolo del duello tra Stefaniya Nadymova ed Ayane Miyazaki: le due sono partite entrambe con il pettorale giallo poiché si erano spartite i primi ed i secondi posti nelle due gare disputate a Rena (Norvegia) nel gennaio scorso,  dunque si sono presentate in Russia per provare ad imporsi nella prima storica classifica generale della Coppa Continentale.

Nel salto disputato in mattinata la differenza tra la russa e la nipponica è stata di soli 4 decimi di punto (al cambio 2’’ alla partenza del fondo) a favore della padrona di casa: Nadymova ha raggiunto 95 metri con una grande mano portata dal forte vento frontale, mentre Miyazaki è atterrata a 92 metri ma con meno sostegno da Eolo.

Per quanto si era visto nelle prove norvegesi disputate un mese e mezzo fa, la differenza tra le due nella componente dello sci di fondo non era molta, anzi in base allo schema di gara una era risultata migliore dell’altra alternativamente. Questo fatto è stato confermato anche quest’oggi: le due hanno condotto una prova di coppia e di testa per quasi tutti e 5 i chilometri percorsi, quindi Nadymova ha fatto valere il miglior spunto nel finale che le ha permesso di involarsi verso il secondo successo della carriera in Continental Cup.

Il margine con cui ha tagliato il traguardo la russa è stato di 6’’6 su Miyazaki: la nipponica ha comunque ribadito qual è il proprio livello di competitività poiché qualche dubbio era sorto dopo la prova opaca messa in mostra nel test event dei Mondiali Juniores di Kandersteg, in cui era stata battuta da diverse coetanee.

Dopo una grande rimonta, proprio come nella gara elvetica di categoria di fine gennaio, Anastasia Goncharova ha arpionato il terzo gradino del podio: partita per settima nel fondo con un ritardo di quasi 2 minuti e mezzo dalla testa, la russa ha sfruttato al meglio il miglior ritmo nel fondo del circuito andando a raccogliere sulla pista di Nizhniy Tagil gran parte delle atlete che l’avevano battuta nel salto.

Quarto posto per la talentuosa tedesca Jenny Nowak che quando si tratta di gareggiare anche contro le atlete in età senior non mette a frutto il potenziale che sembrerebbe avere nelle competizioni giovanili. La teutonica ha preceduto l’azzurra Veronica Gianmoena, che ha confermato di poter stare stabilmente in questa zona di classifica, e la compagna di squadra Sophia Maurus.

Guardando alla classifica generale della Continental Cup ora Nadymova presiede la leadership provvisoria con 280 punti, seguita da Miyazaki ferma a 260 e Nowak a 170. Dunque sarà decisiva la gara di domani per l’assegnazione del successo finale che potrebbe andare anche ad ex-aequo tra la russa e la nipponica nel caso in cui la più giovane si imponga e la padrona di casa arrivi seconda.

COC NIZHNIY TAGIL I – GUNDERSEN HS 100 / 5 KM

1. NADYMOVA Stefaniya (RUS) 16’48’’4
2. MIYAZAKI Ayane (JPN) a 6’’6
3. GONCHAROVA Anastasia (RUS) a 59’’9
4. NOWAK Jenny (GER) a 1’07’’8
5. GIANMOENA Veronica (ITA) a 1’53’’8
6. MAURUS Sophia (GER) a 2’06’’3

Clicca qui per i risultati completi.

Molti ribaltamenti di scena nella mass start maschile. Nei 10 Km sugli sci stretti in quattro hanno fatto la voce grossa: ad aver tagliato per primo il traguardo è stato il francese Hugo Buffard che ha preceduto di 3’’ Bernhard Flaschberger (8 decimi di punto con la conversione per il segmento di salto), di 14’’ Paul Gerstgraser (3.5 lunghezze) e di 16’’ Lukas Runggaldier (4 pt).

Tutti gli altri uomini hanno pagato quasi un minuto e mezzo di ritardo: il quinto sugli sci è stato il norvegese Lars Buraas arrivato 1’24’’ dopo il transalpino (21 pt). Questi ultimi però hanno avuto l’occasione di rifarsi con la prova sul trampolino, che ha visto un rimescolamento importante delle carte in tavola.

Dopo aver ottenuto il 27° tempo nel fondo, Ernest Yahin ha effettuato il miglior salto di giornata da 99 metri che gli ha permesso di recuperare la bellezza di 25 posizioni, arrivando a sfiorare la vittoria che gli è mancata per soli 1.1 punti. Medesimo discorso per il nipponico Go Sonehara, passato dalla 28^ alla 4^ piazza.

Il grande margine accumulato sugli sci ha permesso agli ultimi 4 atleti al via nel salto di limitare i danni: Flaschberger con una prestazione da 82 metri con poco vento frontale è riuscito a spuntarla su Yahin, Gerstgraser ha completato il podio, Runggaldier ha conquistato la 5^ posizione finale e Buffard la 7^, preceduto anche da Tobias Simon.

Con il risultato odierno il gardenese si è avvicinato sempre più alla conquista del pettorale supplementare in vista del primo periodo della Coppa del Mondo 2018-19, poiché domani gli basterà ottenere un risultato nella parte alta della top 10 per legittimare questo importante risultato. Per quanto riguarda gli altri due pettorali, invece, la partita è ancora apertissima con l’Austria ed il Giappone che al momento avrebbero di che essere soddisfatte.

COC  NIZHNIY TAGIL II – MASS START 10 KM / HS 100

1. FLASCHBERGER Bernhard (AUT) 213.6
2. YAHIN Ernest (RUS) 212.5
3. GERSTGRASER Paul (AUT) 208.0
4. SONEHARA Go (JPN) 206.0
5. RUNGGALDIER Lukas (ITA) 204.2
6. SIMON Tobias (GER) 200.0

Clicca qui per i risultati completi.

Michele Dardanelli

Ti potrebbero interessare anche: