Combinata | sabato 18 agosto 2018

A Oberwiesenthal Nadymova vince la prima gara di SGP. Successo per Rehrl e Seidl nella team sprint

La russa si è imposta precedendo di un’incollatura Geraghty-Moats, mentre nella prova maschile Austria I ha battuto due team tedeschi

A Oberwiesenthal Nadymova vince la prima gara di SGP. Successo per Rehrl e Seidl nella team sprint

Quest’oggi nella località tedesca di Oberwiesenthal si è aperto il Summer Grand Prix 2018 di combinata nordica. Alla 19^ edizione maschile si affiancherà per la prima volta anche la corrispondente femminile, quest’ultima con un calendario davvero ridotto, in quanto le ragazze disputeranno solamente le due prove di questo weekend.

Competizione femminile dal campo partenti decisamente ristretto, con solamente 11 atlete al via. Nel primo pomeriggio è stata disputato il salto, dove si sono distinte tre atlete su tutte. Stefaniya Nadymova ha avuto la meglio, raggiungendo 93.5 metri seppur con vento frontale decisamente inferiore alle avversarie. L’unica a superare il punto K con 97 m è stata la quindicenne Lisa Hirner, già protagonista la scorsa settimana in Opa Cup. L’austriaca è così partita con un distacco di 8’’ nella prova sugli skiroll, precedendo Jenny Novak (17’’), autrice di un buon salto da 93 m. L’attesissima Tara Geraghty-Moats, ex-biatleta che frequenta da quattro stagioni il massimo circuito di salto speciale, invece non è andata oltre gli 86 metri, partendo così 1’13’’ dopo la russa.

Nella prova di skiroll Nadymova ha trovato subito il giusto ritmo, staccando le due più vicine inseguitrici, che hanno fatto gara di coppia fino al giro di boa. Hirner  ha poi alzato bandiera bianca chiudendo quarta, venendo superata anche da un’indiavolata Geraghty-Moats. La statunitense si è dimostrata la più performante sugli skiroll, andando a riprendere anche la Novak, terza a fine gara, e riducendo sempre più il distacco dalla russa. Nadymova è riuscita però a resistere e con un buon spunto finale ha tagliato per prima il traguardo, precedendo Geraghty-Moats di appena 3’’. Ampissimo distacco per tutte le altre atlete, già distanti dopo il segmento di salto. Solamente l’estone Annemarii Bendi 5^ e la russa Anastasia Goncharova 6^ sono riuscite a terminare entro i 3 minuti dalla vincitrice.

SGP OBERWIESENTHAL HS106 / 5 km
1. NADYMOVA Stefaniya (RUS) 12’21’’4
2. GERAGHTY-MOATS Tara (USA) a 3’’0
3. NOVAK Jenny (GER) a 50’’3
4. HIRNER Lisa (AUT) a 1’34’’9
5. BENDI Annemarii (EST) a 2’40’’7
6. GONCHAROVA Anastasia (RUS) a 2’57’’5
Clicca qui per i risultati completi.

Il SGP maschile invece è iniziato con una team sprint, la cui fisionomia ha iniziato a delinearsi già al termine della prova di salto, vinta da Giappone I dei fratelli Akito e Yoshito Watabe. Solamente Austria I (Franz-Josef Rehrl e Mario Seidl) e Germania III (Manuel Faisst e Terence Weber) sono riusciti a rimanere a contatto con il duo nipponico, contenendo il distacco entro i 10’’.

Nella prova di skiroll si è subito venuto a formare un trio, che però ha avuto vita breve in quanto a partire dalla terza tornata i nipponici non sono riusciti a tenere le code degli avversari, perdendo pian piano terreno fino a venire risucchiati dal gruppo inseguitore. Rimasti in due per il successo, nelle ultime tornate entrambi i team hanno tentato di prendere il largo. A tre giri dal termine Seidl ha allungato su Weber, prendendo qualche metro di margine, ma subito dopo Faisst ha chiuso il gap dando addirittura il cambio con qualche secondo di vantaggio. Nell’ultima tornata però è stato nuovamente Seidl a fare la voce grossa, portando Austria I al successo, mentre Germania III si è dovuta accontentare della piazza d’onore.

Alle spalle del duo di testa si è pian piano venuto a formare un folto gruppo inseguitore costituito da 8 team. A rompere gli indugi nella penultima tornata è stato il tedesco Vinzenz Geiger, dopodiché Johannes Rydzek ha concluso il lavoro portando Germania II sull’ultimo gradino del podio. Quarta piazza per la Finlandia I di Arttu Mäkiaho ed Ilkka Herola, andati a precedere l’ultimo team di casa, Germania I di Eric Frenzel e Fabian Riessle. La squadra vincitrice del segmento di salto, Giappone I, ha infine tagliato il traguardo addirittura 9^, superata anche da Repubblica Ceca I e dagli altri due team austriaci. Al via anche la coppia azzurra formata da Raffaele Buzzi e Alessandro Pittin, che dopo aver chiuso in 15^ piazza il salto ha recuperato due posizioni sugli skiroll, portando all’Italia la 13^ moneta.

Domani sono in programma due gundersen, una per sesso, con il salto previsto al mattino mentre la prova sugli skiroll andrà in scena nel primo pomeriggio.

SGP OBERWIESENTHAL – TEAM SPRINT HS106 / 2x7.5KM
1. AUSTRIA I (Rehrl, Seidl) 29’11’’9
2. GERMANIA III (Weber, Faisst) a 5’’8
3. GERMANIA II (Geiger, Rydzek) a 28’’3
4. FINLANDIA I (Mäkiaho, Herola) a 33’’0
5. GERMANIA I (Frenzel, Riessle) a 35’’7
6. REP. CECA I (Portyk, Dvorak) a 36’’5
Clicca qui per i risultati completi.

Martina Dardanelli

Ti potrebbero interessare anche: