Combinata | domenica 19 agosto 2018

Vittoria per Johannes Rydzek e Tara Geraghty-Moats nel Summer Grand Prix di Oberwiesenthal

Il tedesco ha battuto in volata Mario Seidl. Trionfo in solitaria per la statunitense, che conquista così la classifica generale a pari merito con Nadymova

Foto di M. Dardanelli

Foto di M. Dardanelli

Seconda giornata di competizioni di Summer Grand Prix nella località sassone di Oberwiesenthal. Sono state disputate due gundersen: quella maschile è stata la prima prova individuale estiva, mentre quella femminile l’ultima, in quanto il calendario per le ragazze contava solo due gare.

Tra gli uomini il segmento di salto ha decretato un grande equilibrio, dal momento che nessun atleta è riuscito a fare la differenza. Il migliore è stato l’austriaco Franz-Josef Rehrl, atterrato a 99 metri, senza però riuscire ad incassare il bonus per l’abbassamento del gate di partenza richiesto dall’allenatore, in quanto ha mancato il 95% dell’HS per appena un metro e mezzo. In questo modo il venticinquenne stiriano ha preceduto di soli 2’’ la coppia formata da Eric Frenzel e Ernest Yahin. Il tedesco a sua volta ha toccato la stessa misura di Rehrl, mentre il russo si è spinto fino a 103m, sostenuto però da maggior vento frontale e partendo inoltre da gate superiore. Racchiusi in 12’’ sono anche scattati il salisburghese Mario Seidl e il teutonico Johannes Rydzek, quest’ultimo autore del salto più lungo di giornata insieme al russo, ma penalizzato dalla compensazione per aver trovato oltre 2m/s di vento frontale.

Nella prova sugli skiroll questi cinque atleti si sono subito ricompattati, ma Yahin non è riuscito a tenere il ritmo degli avversari perdendo le loro code già al termine della prima tornata. Nel 4° giro dei 6 previsti hanno iniziato a dare segni di cedimento anche Frenzel e Rehrl, staccatosi poi definitivamente nella penultima tornata a causa del forcing alternato di Seidl e Rydzek. Il salisburghese e il bavarese sono infine giunti a giocarsi il successo in volata, dove ha avuto la meglio Rydzek, mentre Seidl si è dovuto accontentare della piazza d’onore. Alle loro spalle Frenzel ha conquistato l’ultimo gradino del podio, dopo che Rehrl ha alzato bandiera bianca andando a tagliare il traguardo in 4^ posizione.

Quinto Fabian Riessle, autore di una buona rimonta in coppia con l’austriaco Martin Fritz, superato solamente nello sprint finale. Dunque tantissima Germania e Austria nelle primissime posizioni, con 3 atleti per nazione nella top 6. Il primo atleta non di lingua tedesca è stato il finlandese Ilkka Herola 7°, davanti al nipponico Yoshito Watabe 8°. La top 10 è stata infine completata da altri due tedeschi dal trend di gara completamente opposto. Vinzenz Geiger 9° ha condotto un’ottima prova di skiroll andando a recuperare ben 10 posizioni, mentre Terence Weber 10° aveva saltato egregiamente ma è poi scivolato indietro nel secondo segmento di gara. In quest’ultimo gruppetto erano anche presenti Akito Watabe e l’azzurro Alessandro Pittin, giunti rispettivamente 11° e 15°. Ha raccolto punti anche il secondo italiano in gara, Raffaele Buzzi, arrivato 27°, mentre non è riuscito nell’impresa il russo Yahin, scivolato indietro fino alla 31^ piazza.

Il Summer Grand Prix maschile si sposterà ora in Austria a Villach, dove martedì di disputerà il PCR seguito da una gundersen mercoledì.

SGP OBERWIESENTHAL – HS106 / 10KM
1. RYDZEK Johannes (GER) 24’37’’5
2. SEIDL Mario (AUT) a 0’’3
3. FRENZEL Eric (GER) a 24’’0
4. REHRL Franz-Josef (AUT) a 34’’2
5. RIESSLE Fabian (GER) a 42’’6
6. FRITZ Martin (AUT) a 43’’0
7. HEROLA Ilkka (FIN) a 51’’1
8. WATABE Yoshito (JPN) a 1’00’’5
9. GEIGER Vinzenz (GER) a 1’03’’3
10. WEBER Terence (GER) a 1’06’’1
Clicca qui per i risultati completi.

La gundersen femminile odierna ha rispettato i valori in campo evidenziati nella prova di ieri, con un’unica differenza: Tara Geraghty-Moats ha saltato decisamente meglio, trovando così un’ottima posizione di partenza nella prova di skiroll.

La migliore nel salto è stata la tedesca Jenny Novak, atterrata a 96 metri, che è così scattata con 4’’ di margine proprio sulla Geraghty-Moats e su Lisa Hirner, mentre la vincitrice di ieri Stefaniya Nadymova è partita 8’’ dopo la sedicenne sassone.

Nella prova su skiroll Geraghty-Moats ha messo in campo la propria superiorità, prendendo il largo ed andando a conquistare il successo con margine molto ampio. Alle sue spalle Nadymova e Novak hanno condotto insieme la prima tornata, dopodiché la russa ha continuato in solitaria, tagliando il traguardo 1’14’’ dietro all’ex biatleta, mentre la tedesca è arrivata a 1’30’’ attestandosi sull’ultimo gradino del podio.

Ancora quarta Lisa Hirner, protagonista di una gara solitaria, non essendo riuscita fin da subito a rimanere insieme alle tre di testa e avendo un ampio margine sulle inseguitrici. Quinta posizione per la teutonica Sophia Maurus, ma con un distacco superiore ai 3 minuti e mezzo dalla vincitrice, davanti alle russe Svetlana Gladikova e Anastasia Goncharova.

Grazie al risultato odierno il primo Summer Grand Prix femminile di combinata nordica è stato vinto ex-aequo da Geraghty-Moats e Nadymova con 180 punti, mentre la Novak ha chiuso 3^ con 120 punti.

SGP OBERWIESENTHAL HS106 / 5 km
1. GERAGHTY-MOATS Tara (USA) a 11’04’’8
2. NADYMOVA Stefaniya (RUS) a 1’14’’0
3. NOVAK Jenny (GER) a 1’29’’2
4. HIRNER Lisa (AUT) a 2’34’’3
5.MAURUS Sophia (GER) a 3’38’’1
6. GLADIKOVA Svetlana (RUS) a 3’51’’5
Clicca qui per i risultati completi.

Martina Dardanelli

Ti potrebbero interessare anche: