Combinata | lunedì 24 settembre 2018

Combinata, Raffaele Buzzi: "A Planica mi sono tolto la prima soddisfazione stagionale"

L'atleta friulano ha vinto la classifica di best skier del Gran Prix: "Ci tenevo e ho raggiunto il mio obiettivo; ora però voglio migliorare sul trampolino, dove mi è mancata un po' di concentrazione"

Le foto sono di Flawia Krawczyk

Le foto sono di Flawia Krawczyk

È stato un weekend molto positivo quello di Planica per Raffaele Buzzi. Nella tappa conclusiva del Grand Prix estivo di combinata nordica, l’atleta friulano dei Carabinieri ha ottenuto un 15° e un 17° posto ma soprattutto ha dimostrato una grande condizione sugli skiroll, tanto da portarsi a casa il pettorale rosso di vincitore della classifica di “best skier” davanti all’austriaco Martin Fritz e del tedesco Johannes Ridzek. Nella classifica generale, invece, Buzzi si è classificato in 28ª piazza, avendo fatto un bel salto in classifica proprio in terra slovena.

I risultati delle ultime due Gundersen del Grand Prix estivo e soprattutto la vittoria della classifica di “best skier” hanno fatto molto piacere a Raffaele Buzzi. «Mi posso ritenere soddisfatto del fine settimana appena passato – ha affermato il friulano dei Carabinieri a Fondoitalia – perché quando venerdì ho scoperto che sarei partito con il pettorale rosso di leader della classifica “best skier”, ho avuto uno stimolo in più a fare bene per portarmelo a casa al termine del weekend. Così è stato, ho raggiunto il mio obiettivo, vincendo la classifica di “best skier”».

Buzzi, stimolato dall’ottima condizione nel fondo, vuole ora crescere sul trampolino, dove a Planica ha avuto qualche difficoltà. «Si, sul trampolino ho fatto un po’ di fatica – ha ammesso Buzzial momento ho qualche problema soprattutto di concentrazione, perché dal punto di vista della preparazione fisica sto bene, visto che abbiamo lavorato ottimamente nel corso dell’estate, pur essendo partiti in ritardo, soltanto a metà giugno. Da quando abbiamo iniziato ad allenarci, però, l’abbiamo fatto nel migliore dei modi, sempre al cento per cento. Questo lavoro inizia a pagare e sono molto soddisfatto. L’obiettivo è di proseguire su questa strada fino all’inverno. Mancano ancora due mesi alle prime gare ma per adesso ci sentiamo pronti. Speriamo di migliorare ancora un po’ sul trampolino e riuscire toglierci un po’ di soddisfazioni anche d’inverno. Intanto con il weekend appena passato me ne sono già tolta una»

Giorgio Capodaglio

Ti potrebbero interessare anche: