Combinata | sabato 01 dicembre 2018

Combinata - Raffaele Buzzi a punti dopo un anno: "È bello esserci, siamo sulla strada giusta"

Il friulano soddisfatto della sua prestazione; le sue parole a Fondoitalia sulla sua gara e anche un giudizio sul format della mass start

Combinata - Raffaele Buzzi a punti dopo un anno: "È bello esserci, siamo sulla strada giusta"

In estate ha vinto il pettorale di best skier nel Grand Prix e oggi ha conquistato i suoi primi punti stagionali, concludendo al 27° posto la mass start di Lillehammer.
Raffaele Buzzi può quindi sorridere dopo il buon risultato ottenuto in terra norvegese, frutto di una bella prestazione nel fondo e di una fase di salto nella quale si è difeso.

«Sicuramente mi posso ritenere soddisfatto perché sono riuscito a portare a casa i miei primi punti stagionali – ha affermato il saltatore friulano contattato da Fondoitaliamagari non lo sono completamente della parte salto, sul quale ho bisogno di lavorare ancora un po’. Mi servono una maggiore tranquillità e soprattutto più allenamenti sulla neve perché fino a oggi non abbiamo saltato tanto, viste le condizioni meteo che ci sono state. Per quanto riguarda il fondo, invece, sono abbastanza soddisfatto, considerato anche che da tre settimane ho dei problemi allo stomaco, dei bruciori che mi hanno condizionato nella preparazione e si fanno anche un po’ sentire in gara. Appena torneremo in Italia andrò infatti a fare alcuni controlli. Comunque sono felice, perché nonostante questo sono riuscito a dare il meglio di me nel fondo».

Buzzi ha quindi parlato di questa nuova mass start, un format che gli piace: «È interessante perché porta tutti gli atleti ad andare al limite nel fondo, in quanto la gara è completamente ribaltata. Sul salto, poi, cambia tutto perché chi va forte sugli sci presumibilmente si ritrova a saltare tra gli ultimi e cambia quindi tutto in quanto a tensione e stress. Mi piace, sarebbe bello averne di più».

Il friulano non andava a punti addirittura da un anno, dal 25° posto conquistato lo scorso anno nella gara di Ruka. «Dopo un anno intero sono tornato a fare punti – ha ricordato Buzziè bello esserci riuscito di nuovo perché mi danno una maggior sicurezza e la giusta tranquillità rispetto al lavoro che stiamo facendo. Questo risultato mi fa capire che siamo sulla strada giusta. Ci vogliono ancora un po’ di accortezze e aggiustamenti, poi saremo a buon punto»

Giorgio Capodaglio

Ti potrebbero interessare anche: