Sci di fondo | 31 dicembre 2018

Fondo - De Fabiani dopo Dobbiaco: "L'obiettivo è chiudere nei dieci il Tour de Ski"

Il valdostano: "Come partenza non c'è male, anche se la tattica utilizzata nella 15km di domenica non ha pagato"

Francesco De Fabiani (Foto Gabriele Facciotti per Pentaphoto)

Francesco De Fabiani (Foto Gabriele Facciotti per Pentaphoto)

Dopo la tappa di Dobbiaco, Francesco De Fabiani occupa la quindicesima posizione nella classifica generale del Tour de Ski, staccato di circa 16" dalla decima piazza. Un piazzamento che è frutto del quindicesimo posto ottenuto nella sprint di sabato e il diciottesimo della 15km in skating di domenica.

L'inizio è stato quindi buono, come ha ammesso lo stesso De Fabiani attraverso un comunicato stampa. «Sono contento della sprint - ha affermato il valdostano del Centro Sportivo Esercito - nel mio format meno congeniale ho centrato la Top 15 che poteva essere considerato l’obiettivo. Di fatto ho praticamente bissato il piazzamento nella stessa gara disputata a Davos quindici giorni fa. Quindi sono soddisfatto, anche perchè ho avvertito buone sensazioni».

Poi la 15km in skating di domenica, nella quale De Fabiani ha concluso al diciottesimo posto dopo un ottimo inizio di gara, nel quale aveva fatto sperare addirittura in un grande piazzamento: «Memore della gara di Davos, nella quale avevo ottenuto un ottimo settimo posto, ho deciso di partire più forte visto che in Svizzera in partenza avevo perso secondi preziosi. Diciamo che la tattica non ha pagato perchè alla fine ne ho risentito nel finale di gara finendo per accusare proprio il ritmo che avevo impresso all’inizio. Sicuramente poteva andare un pochino meglio - ha aggiunto - ma bisogna dire che la top 10 di giornata è a soli 13 secondi, quindi guardiamo il bicchiere mezzo pieno. In classifica generale sono al 15° posto e non è male come partenza».

Oggi a letto presto per Capodanno, perché domani De Fabiani sarà impegnato nella sprint in Val Müstair, prima delle due distance di Oberstdorf, dove è in programma anche una mass start in classico, format molto adatto al valdostano. «Passerò, come ormai tradizione, il capodanno con la nazionale, in attesa di partecipare alla sprint di domani che sarà in skating - ha concluso De Fabiani - spero, ovviamente, di qualificarmi ma ricordiamoci che la cosa non è mai troppo scontata. Poi ci sarà il doppio appuntamento di Oberstdorf, con la 15 km in classico mass start, ovvero il mio format preferito, ma anche qui meglio non dare nulla di scontato perché oltretutto è da tanto tempo che non faccio una gara in alternato. In ogni caso l’obiettivo è di finire nei dieci il Tour de Ski».

G.C.

Ti potrebbero interessare anche: