Biathlon | 12 febbraio 2019

Biathlon - EYOF 2019: alla Francia il primo oro, Perrot vince la sprint davanti a Planko

Il francese, con due errori in meno al poligono, si è imposto con 9" di vantaggio sullo sloveno; Canavese è quindicesimo e miglior italiano; Petitjacques unico zero in gara

Foto dall'account instagram dell'atleta francese

Foto dall'account instagram dell'atleta francese

Va alla Francia la prima medaglia d’oro del biathlon negli EYOF 2019 di Sarajevo. Eric Perrot si è infatti imposto nella sprint che si è disputata con un’ora di ritardo, a causa di un blackout elettrico, che ha mandato in crisi i sistemi di cronometraggio.

Il giovane biatleta francese ha vinto con 9”2 secondi di vantaggio sul grande favorito della vigilia, lo sloveno Planko. A fare la differenza il tiro, visto che Perrot ha mancato soltanto un bersaglio nella seconda serie, mentre lo sloveno ha commesso addirittura tre errori, non ottenendo così quel successo che molti avrebbero pronosticato. Sul terzo gradino del podio il russo Anisimov, staccato di 20” dopo un errore in piedi, mentre il tedesco Koellner è stato costretto ad accontentarsi della quarta piazza dopo aver mancato due bersagli.

Primo degli azzurri Stefano Canavese, che ha concluso quindicesimo a 1’40” dal vincitore dopo aver mancto un bersaglio nella serie in piedi. 17ª posizione, invece, per Francesco Petitjacques, unico atleta in gara a chiudere con un doppio zero. Più indietro gli altri due azzurri: Fabio Piller Cottrer ha concluso 43° dopo aver mancato un colpo a terra, mentre Daniel Oberegger 45° con tre errori in piedi.

CLASSIFICA FINALE
1° E. Perrot (FRA) 24’31.7 (0+1)
2° L. Planko (SLO) +9.2 (1+2)
3° I. Anisimov (RUS) +19.9 (1+0)
4° H. Koellner (GER) +35.4 (1+1)
5° M. Hol (NOR) +40.7 (1+0)
6° I. Tulatsin (BLR) +51.6 (1+1)
7° T. Bessiere (FRA) +55.7 (1+2)
8° B.E. Menz (GER) +56.0 (0+1)
9° L. Abraham (CZE) +1’01.7 (1+2)
10° J. Kabrda (CZE) +1’18.8 (1+1)
Gli italiani
15° S. Canavese +1’39.8 (0+1)
17° F. Petitjacques +1’43.7 (0+0)
43° F. Piller Cottrer +3’11.0 (1+0)
45° D. Oberegger +3’14.1 (0+3)

G.C.

Ti potrebbero interessare anche: