Salto | 18 febbraio 2019

Quante assenze illustri nei convocati per i Mondiali di Seefeld!

Per ragioni diverse Gregor Schlierenzauer, Severin Freund, Noriaki Kasai, Daniel-Andre Tande, Domen Prevc e Maciej Kot non prenderanno parte all'imminente rassegna iridata.

Foto: Michele Dardanelli

Foto: Michele Dardanelli

In questa sede vengono riassunti i convocati per i Mondiali di Seefeld ufficialmente comunicati dalle varie federazioni nazionali.

Riguardo i contingenti, va ricordato come vi siano regole diverse rispetto alla Coppa del Mondo. Ogni Paese potrà iscrivere alla rassegna iridata un massimo di 6 atleti, i quali potranno tutti prendere parte agli allenamenti. Cionondimeno in gara sarà possibile schierare solamente 4 uomini.

Fa eccezione il campione del mondo in carica, il quale è iscritto di diritto alla prova di cui è detentore del titolo. All’atto pratico, significa che l’Austria avrà 5 pettorali in entrambe le competizioni individuali, poiché a Lahti 2017 Stefan Kraft vinse ambedue le medaglie d’oro messe in palio. 

 

AUSTRIA (6)
ASCHENWALD Philipp (1995)
FETTNER Manuel (1985)
HAYBÖCK Michael (1991)
HÖRL Jan (1998)
HUBER Daniel (1993)
KRAFT Stefan (1993)

La notizia è l’esclusione di Gregor Schlierenzauer. Nelle uscite di Lahti e Willingen il ventinovenne tirolese non ha convinto a sufficienza lo staff tecnico, che ha quindi preferito convocare il più giovane Jan Hörl, dimostratosi più competitivo nel massimo circuito nelle settimane precedenti. Alfine non si tratta di una sorpresa, poiché sono stati selezionati i sei uomini che hanno ottenuto più punti in Coppa del Mondo nella stagione in corso. Tuttavia l’assenza di un atleta di blasone e grande seguito mediatico come Gregor fa indubbiamente scalpore. L’Austria padrona di casa partirà con ambizioni di medaglia in ogni competizione. A livello individuale il più accreditato per salire sul podio è indubbiamente Stefan Kraft, mentre i ragazzi rot-weiß-rot potranno sicuramente essere competitivi per il successo anche nei team event.

 

CANADA (2)
BOYD-CLOWES Mackenzie (1991)
SOUKUP Matthew (1997)

Obiettivo massimo per Macknenzie Boyd-Clowes quello di qualificarsi alle seconde serie di gara. Matthew Soukup invece lotterà per superare la qualificazione.

 

FINLANDIA (4+1)
AALTO Antti (1995)
AHONEN Mico (2001) [Riserva designata]
ALAMOMMO Andreas (1998)
MÄÄTTÄ Jarkko (1994)
NOUSIAINEN Eetu (1997)

Nessuna sorpresa in casa Finlandia. Sono stati convocati i quattro atleti in grado di marcare punti in Coppa del Mondo nella stagione in corso, ai quali è stato aggiunto con il dichiarato ruolo di riserva Mico Ahonen. Tutte le speranze di ben figurare sono riposte in Antti Aalto.Le possibilità di medaglia risibili, a meno di una gara lotteria, ma quantomeno vi sono chance di fare il proprio ingresso nella top-ten.

 

GERMANIA (5)
EISENBICHLER Markus (1991)
FREITAG Richard (1991)
GEIGER Karl (1993)
LEYHE Stephan (1992)
WELLINGER Andreas (1995)

Convocazioni scontate, poiché sono stati selezionati i cinque uomini in salute in grado di soddisfare lo storico criterio interno di qualificazione ai Mondiali imposto dalla federazione. I tedeschi partiranno con l’obiettivo di raccogliere medaglia in tutte le gare, sia a livello individuale con le tre punte Eisenbichler, Geiger e Freitag, sia nelle varie prove a squadre.

 

GIAPPONE (5)
ITO Daiki (1985)
KOBAYASHI Junshiro (1991)
KOBAYASHI Ryoyu (1996)
NAKAMURA Naoki (1996)
SATO Yukiya (1995)

Incredibilmente Noriaki Kasai non è stato selezionato per i Mondiali. La ragione però è semplice: lo staff tecnico nipponico a inizio stagione aveva comunicato ai suoi atleti che sarebbero stati convocati per Seefeld i cinque uomini meglio classificati nella graduatoria generale di Coppa del Mondo al termine della tappa di Sapporo. Dunque niente da fare per il quarantaseienne, cresciuto di colpi troppo tardi. Il Giappone ripone quasi tutte le sue speranze di medaglia in Ryoyu Kobayashi, che non sarà più il dominatore di inizio stagione, ma ha sempre in canna salti da top-three.

 

ITALIA (2)
COLLOREDO Sebastian (1987)
INSAM Alex (1997)

L’Italia certifica la sua stagione difficile convocando solamente due atleti e rinunciando di conseguenza alla prova a squadre. Speranze di medaglia zero. Per Insam l’obiettivo sarà quello di qualificarsi alla seconda serie, mentre Colloredo potrà superare il taglio della qualificazione.

 

NORVEGIA (5)
FORFANG Johann Andre (1995)
GRANERUD Halvor (1996)
JOHANSSON Robert (1990)
MARKENG Thomas Åsen (2000)
STJERNEN Andreas (1988)

Brutta tegola per la Norvegia. L’infortunio al ginocchio patito da Daniel-Andre Tande a Lahti non si è rivelato una sciocchezza, ma anzi ha costretto il venticinquenne scandinavo a porre fine alla propria stagione in anticipo. Dunque niente Mondiali per lui, dove invece vedremo il giovanissimo Thomas Åsen Markeng, che in extremis è stato preferito ad Anders Fannemel, autore di una stagione sottotono. I norge partiranno con ambizioni da podio in ogni gara, tuttavia le medaglie non sono scontate poiché l’inverno sinora è stato relativamente avaro di soddisfazioni. Peraltro l’infortunio di Tande rischia di essere un durissimo colpo in ottica prova a squadre.  

 

POLONIA (5)
HULA Stefan (1986)
KUBACKI Dawid (1990)
STOCH Kamil (1987)
WOLNY Jakub (1995)
ZYLA Piotr (1987)

Maciej Kot verrà iscritto ai Mondiali, ma solo come riserva designata e potrà essere tenuto in considerazione solo in caso di emergenza. Di fatto il ventisettenne è stato tagliato dal team per la manifestazione iridata, che andrà alla caccia di medaglie pesanti con Stoch, Zyla e Kubacki. Il quartetto polacco è peraltro tra i favoriti per il successo nella prova a squadre.  

 

REPUBBLICA CECA (5)
KOUDELKA Roman (1989)
KOZISEK Cestmir (1991)
POLASEK Viktor (1997)
SAKALA Filip (1996)
VANCURA Tomas (1996)

La Repubblica Ceca ha optato per la linea giovane, preferendo portare a Seefeld sia Sakala che Vancura per accantonare il più navigato Lukas Hlava. Speranze di medaglia pochissime, tutte legate a un eventuale exploit di Roman Koudelka.

 

RUSSIA (5)
KLIMOV Evgeny (1994)
KORNILOV Denis (1986) [Riserva designata]
TROFIMOV Roman (1989)
SERGEEV Maksim (1999)
VASSILIEV Dmitry (1979)

Le imperscrutabili logiche del movimento russo hanno fatto sì che Mikhail Nazarov, proposto a iosa in Coppa del Mondo, non sia stato selezionato per i Mondiali. Troveremo invece il giovane Maksim Sergeev e rivedremo il veterano Dmitry Vassiliev, nonostante i mille acciacchi. Per la verità si tratta di un mero contorno alla punta di diamante del team, quell’Evgeny Klimov che partirà come outsider nella corsa alle medaglie in entrambe le competizioni individuali. 

 

SLOVENIA (6)
DAMJAN Jernej (1983)
JELAR Ziga (1997)
LANISEK Anze (1996)
PREVC Peter (1992)
SEMENIC Anze (1993)
ZAJC Timi (2000)

L’eccellente escluso è Domen Prevc, numeri alla mano il secondo sloveno con più punti in Coppa del Mondo nell’inverno in corso. Tuttavia il diciannovenne di Kranj è calato di rendimento strada facendo e nel weekend di Willingen, decisivo per effettuare la cernita finale in seno alla squadra, si è optato per atleti più solidi (Damjan) o più in forma (Jelar). La Slovenia reciterà la parte dell’outsider nella corsa alle medaglie in tutte le gare le speranze di podio saranno in gran parte concentrate sulle performance di Timi Zajc.

 

STATI UNITI (4)
BICKNER Kevin (1995)
GASIENICA Patrick (1998)
LARSON Casey (1998)
URLAUB Andrew (2001)

Kevin Bickner a parte, per il quale l’obiettivo sarà qualificarsi alla seconda serie delle gare individuali, gli altri americani faranno atto di presenza.

 

SVIZZERA (4)
AMMANN Simon (1981)
EGLOFF Luca (1995)
PEIER Killian (1995)
SCHULER Andreas (1995)

Nessuna sorpresa in casa elvetica, dove l’unica incertezza poteva riguardare il quarto pettorale. Alfine Luca Egloff è stato preferito a Dominik Peter. Speranze di medaglia pressoché nulle nella squadra rossocrociata, tuttavia Killian Peier e Simon Ammann partiranno con l’ambizione di strappare piazzamenti di prestigio.

 

PALINSESTO TELEVISIVO (DIRETTA INTEGRALE EUROSPORT)

Venerdì 22 febbraio – Ore 14.00 – Qualificazione Gara Individuale LH
Sabato 23 febbraio – Ore 14.15 – Gara Individuale LH
Domenica 24 febbraio – Ore 14.30 – Team Event LH
Giovedì 28 febbraio – Ore 16.00 – Qualificazione Gara Individuale NH
Venerdì 1 marzo – Ore 15.30 – Gara Individuale NH
Sabato 2 marzo – Ore 15.45 – Team Event Misto NH

Francesco Paone

Ti potrebbero interessare anche: