Combinata | 15 marzo 2019

A Schonach cala il sipario sulla Coppa del Mondo di combinata nordica

La Coppa del Mondo di combinata nordica giunge al suo epilogo, che andrà in scena in una delle località classiche della disciplina.

Credits photo: Michele Dardanelli

Credits photo: Michele Dardanelli

Il sipario sulla XXXVI edizione del massimo circuito calerà in quel di Schonach im Schwarzwald.

La località tedesca, situata nell'estremo sud ovest della Germania, è infatti entrata in calendario nel lontano 1984 e si appresta a ospitare eventi di primo livello per la trentesima stagione.

Sinora nell’impianto del Baden-Württemberg si sono disputate 34 gare individuali valevoli per la Sfera di cristallo, dove possono vantare almeno un successo 20 diversi atleti, appartenenti a 8 diversi Paesi.

Fra di essi i più vittoriosi in assoluto sono il norvegese Fred Børre Lundberg (1991, 1993, 1995, 1996) e il francese Jason Lamy-Chappuis (2008, 2010, gennaio 2013 e dicembre 2013), entrambi arrivati a quota 4.

Sono invece sei gli atleti in attività ad aver già primeggiato su queste nevi. Eric Frenzel ha in bacheca 3 affermazioni (2016, 2017, 2017). Sono 2 quelle di Akito Watabe (entrambe nel 2018). Hurrà singolo per Magnus Moan (2013), Lukas Klapfer (2015) e Jørgen Graabak (2016).

Guardando alle nazioni Comanda la Norvegia, con 9 vittorie, avvicinata solo in tempi recenti dalla Germania padrona di casa (7). Sono 5 i successi della Francia. Vengono poi Finlandia (4), Austria e Giappone (3), Stati Uniti (2) e Svizzera (1).

In tema di podi, sono tredici gli atleti in attività a vantare piazzamenti nella top-three. La graduatoria è capitanata da Akito Watabe, arrivato a quota 8.

8 – WATABE Akito [JPN] (2-2-4)
4 – MOAN Magnus [NOR] (1-0-3)
3 – FRENZEL Eric [GER] (3-0-0)
2 – KLAPFER Lukas [AUT] (1-0-1)
2 – RIIBER Jarl Magnus [NOR] (0-2-0)
2 – RYDZEK Johannes [GER] (0-1-1)
2 – SCHMID Jan [NOR] (0-1-1)
2 – RIEßLE Fabian [GER] (0-1-1)
2 – GRUBER Bernhard [AUT] (0-0-2)
1 – GRAABAK Jørgen [NOR] (1-0-0)
1 – DENIFL Wilhelm [AUT] (0-1-0)
1 – BRAUD François [FRA] (0-1-0)
1 – PITTIN Alessandro [ITA] (0-0-1)

Il di Alessandro Pittin è datato 23 gennaio 2010, quando il carnico si piazzò terzo alle spalle di Jason Lamy Chappuis e Pavel Churavy.

Per quanto riguarda i temi forti del weekend, saranno principalmente due.

In primis Jarl Magnus Riiber andrà alla caccia del record di vittorie stagionali, stabilito da Hannu Manninen nel 2005-’06. Il finlandese arrivò a 12, mentre il norvegese è attualmente a quota 11 + 1 oro iridato.

Inoltre bisognerà capire chi salirà sul podio della classifica generale assieme al ventunenne scandinavo. Al riguardo Akito Watabe può allungare la sua striscia senza precedenti di 8 stagioni consecutive nella top-three.

PROGRAMMA E PALINSESTO TELEVISIVO

Sabato 16
Ore 11.00 – Segmento Salto Gara I (Diretta Eurosport 2)
Ore 15.00 – Segmento Fondo 10 km  (Differita Eurosport 2 ore 18.00)

Domenica 17
Ore 11.00 – Salti Gara Finale (Diretta Eurosport 2)
Ore 15.00 – Segmento Fondo 15 km (Sintesi Eurosport 2 ore 19.00)

Francesco Paone

Ti potrebbero interessare anche: