Biathlon | 18 marzo 2019

Biathlon - Verso Oslo: Wierer e Vittozzi per la storia, ma questa stagione è già da record

Tutte le classifiche alla vigilia dell'ultima tappa di Coppa del Mondo: per la prima volta l'Italia femminile avrà due atlete nella top five della classifica generale; e se dovesse arrivare una fantastica doppietta ...

Biathlon - Verso Oslo: Wierer e Vittozzi per la storia, ma questa stagione è già da record

Nemmeno il tempo di riprendersi dalle emozioni dell’incredibile finale del Mondiale di Östersund, che già è arrivato il momento di immergersi in un’altra settimana che regalerà tante palpitazioni a tutti gli appassionati di biathlon. C’è grande attesa, infatti, per l’ultima tappa della Coppa del Mondo femminile, che a Oslo ha in programma la sprint il giovedì, un inseguimento il sabato e infine la mass start della domenica.

LA SITUAZIONE

Come tutti sanno l’Italia arriva all’ultima tappa con Dorothea Wierer e Lisa Vittozzi appaiate in testa alla classifica generale con 852 punti, 99 in più rispetto a Marte Olsbu Roeiseland, la più temibile inseguitrice con 753, mentre Kuzmina è indietro a 724. L’altoatesina delle Fiamme Gialle è in testa nei confronti della sappadina del CS Carabinieri avendo ottenuto una vittoria in più in stagione.

Ovviamente il discorso degli scarti ora diventa interessante. Al momento la campionessa del mondo della mass start di ieri perderebbe i 17 punti della sprint di Oberhof e i 19 dell’individuale di Östersund, per un totale di 36 punti. Lisa Vittozzi invece scarterebbe oggi gli 8 della mass start di Nove Mesto e i 20 della sprint di Östersund per un totale di 28. Marte Olsbu Roeiseland avrebbe 11 punti in meno, quelli dell'inseguimento di Hochfilzen, perché non ha conquistato punti nella sprint disputata sempre nella località austriaca. Infine in corsa ci sarebbe sulla carta anche Kuzmina, che perderebbe appena cinque punti. Considerando gli attuali scarti, quindi, Lisa Vittozzi sarebbe in testa alla classifica generale con 824 punti davanti a Wierer con 816, Roeiseland ne avrebbe 742 e Kuzmina 719.

Se Roeiseland, quindi, dovesse riuscire nell’impresa difficilissima di conquistare tre vittorie (per ora in tutta la stagione ha vinto 3 gare su 22, che inoltre sono i suoi unici successi in carriera, ndr), Wierer avrebbe bisogno di fare 107 punti per starle davanti e Vittozzi 99. Oppure, considerando gli scarti attuali, a Wierer basterebbero 88 punti in due gare e alla sappadina 79.

UNA STAGIONE GIÁ STORICA ...

Al di là di vittorie e podi, le due azzurre arrivano all’ultima tappa della Coppa del Mondo con la consapevolezza di aver già fatto la storia per quanto riguarda la classifica generale, dal momento che mai prima di questa stagione due italiane avevano chiuso contemporaneamente nelle prime cinque posizioni della Coppa del Mondo di biathlon.

Dorothea Wierer, inoltre, ha ottenuto un altro risultato storico per il biathlon italiano, in quanto per la prima volta un’atleta azzurra chiude nella top five della classifica generale di Coppa del Mondo per quattro stagioni consecutive.

... MA POTREBBE ESSERLO ANCOR DI PIÙ

A Oslo, Doro Wierer potrebbe diventare la prima italiana ad arrivare due volte sul podio della classifica generale di Coppa del Mondo. Infatti fino a oggi, oltre a lei nel 2016, l’altra azzurra capace di chiudere tra le prime tre della classifica generale è stata Nathalie Santer nel 1993-94.

Se almeno una delle due azzurre in lotta dovesse riuscire a tenersi alle spalle Roeiseland e Kuzmina, per l’Italia arriverebbe anche la prima storica vittoria nella classifica generale della Coppa del Mondo considerando anche gli uomini.

Da sogno per il biathlon italiano sarebbe poi una clamorosa doppietta, con le due azzurre in prima e seconda posizione della generale. In questo caso si potrebbe parlare di grandissima impresa per l’Italia, se si considera che l’ultima nazione a riuscirci fu la Germania, piazzando Magdalena Neuner e Simone Hauswald nelle prime due posizioni nella stagione 2009/10. Questa è anche l'ultima occasione nella quale due donne della stessa nazionalità sono salite insieme sul podio della generale. Negli ultimi trent’anni è accaduto soltanto in un’altra occasione che ai primi due posti della classifica generale ci fossero due atlete della stessa nazionalità: nel 2006/07 sempre con la Germania, quando Andrea Henkel vinse davanti a Kati Wilhelm.

Anche nella Coppa del Mondo maschile questo è un evento piuttosto raro, se si considera che si è verificato per l’ultima volta nella stagione 2010/11 quando Tarjei Bø vinse davanti all’altro norvegese Emile Hegle Svendsen. Per trovare un’altra doppietta bisogna poi risalire alla stagione 1995/96 con i russi Vladimir Drachev e Viktor Maigourov.

In campo maschile soltanto una volta due italiani sono saliti contemporaneamente sul podio, quando nella stagione 1994/95 Patrick Faivre e Wilfried Pallhuber giunsero secondi e terzi alle spalle del norvegese Jon Åge Tyldum. 

NON SOLO LA CLASSIFICA GENERALE MA ANCHE LE COPPE DI SPECIALITÁ

A Oslo le due azzurre lotteranno anche per le varie coppe di specialità. Lisa Vittozzi ha già conquistato quella dell’individuale grazie all’argento mondiale a Östersund. La sappadina guida la classifica dell’inseguimento proprio davanti a Wierer che è a -3 e dopo la brutta sprint di Östersund insegue Kuzmina in quella specialità ad appena 2 punti, mentre Dorothea è a 11 dalla slovacca. L’altoatesina delle Fiamme Gialle, invece, è in testa al format mass start dopo il titolo mondiale conquistato ieri, guidando con 5 punti di vantaggio su Öberg.

Ricapitoliamo quindi con tutte le classifiche, aspettando questo weekend da batticuore.

CLASSIFICA COPPA DEL MONDO TOP 5
1ª D. Wierer (ITA) 852 (816)
2ª L. Vittozzi (ITA) 852 (824)
3ª M. Roeiseland (NOR) 753 (742)
4ª A. Kuzmina (SVK) 724 (719)
5ª K. Makarainen (FIN) 614 (614)

CLASSIFICA SPRINT TOP 5
1ª A. Kuzmina (SVK) 311
2ª L. Vittozzi (ITA) 309
3ª D. Wierer (ITA) 300
4ª M. Roeiseland (NOR) 288
5ª K. Makarainen (FIN) 271

CLASSIFICA PURSUIT TOP 5
1ª L. Vittozzi (ITA) 301
2ª D. Wierer (ITA) 298
3ª M. Roeiseland (NOR) 269
4ª K. Makarainen (FIN) 252
5ª A. Kuzmina (SVK) 249

CLASSIFICA MASS START TOP 5
1ª D. Wierer (ITA) 165
2ª H. Öberg (SWE) 160
3ª P. Fialkova (SVK) 156
4ª I. Tandrevold (NOR) 132
5ª E. Yurlova-Percht (RUS) 132

CLASSIFICA FINALE INDIVIDUALE TOP 5
1ª L. Vittozzi (ITA) 140
2ª P. Fialkova (SVK) 111
3ª M. Davidova (CZE) 102
4ª H. Öberg (SWE) 94
5ª L. Hauser (AUT) 94

CLASSIFICA FINALE STAFFETTA TOP 5
1ª Norvegia 249
2ª Germania 241
3ª Francia 230
4ª Svezia 215
5ª Russia 214

CLASSIFICA PER NAZIONI TOP 5
1ª Norvegia 7031
2ª Germania 6956
3ª Francia 6865
4ª Italia 6552
5ª Russia 6459

G.C.

Ti potrebbero interessare anche: