Sci di fondo | 26 agosto 2019

Fondo - Caos in Svezia: Jonas Peterson lascia la guida della nazionale dopo soli 143 giorni!

Peterson aveva sostituito Grip lo scorso aprile; alla base diversi contrasti con la federazione; Viktor Thorn: "È una situazione preoccupante, che potrebbe condizionare la stagione"

Foto dal sito della federazione svedese (Jonathan Nackstränd/Bildbyrån)

Foto dal sito della federazione svedese (Jonathan Nackstränd/Bildbyrån)

È durata appena 143 giorni l’avventura di Jonas Peterson alla guida della squadra di fondo svedese. Il 45enne, sostituto Rikard Grip che aveva guidato la squadra per dieci anni, è stato costretto a lasciare ed è stato sotituito da Karin Ersson e Lars Selin, come annunciato dalla Federazione sabato scorso in un comunicato stampa.

Il presidente Ola Strömberg ha spiegato i motivi della separazione, anche se non è entrato nei particolari che hanno causato la rottura con Peterson: «Abbiamo semplicemente deciso che fosse giusto interrompere la nostra collaborazione, anche se dopo così poco tempo. Chiaramente quanto accaduto può essere visto come un fallimento di entrambi, nostro e suo, in quanto siamo stato incapaci di raggiungere lo stesso punto di vista. Avevamo idee diverse su come lavorare».

Dispiaciuto Peterson: «Ovviamente sono contrariato, speravo di guidare la squadra durante la stagione. Avevamo delle idee diverse sulle cose da fare e siamo così giunti alla conclusione che questa fosse la soluzione migliore. È però triste».  

Molto delusi anche gli atleti della nazionale svedesi, come ha sottolineato Viktor Thorn su SVT: «Non so molto di più rispetto a quanto è uscito sui media, ma è chiaro che questa situazione sia preoccupante. Sicuramente quanto accaduto ci condizionerà, non è mai positiva una situazione del genere. Tutta l’organizzazione dovrebbe essere pronta a maggio, non certo in agosto. In ogni caso non sono alla guida della federazione, quindi non ho molta influenza nelle cose, ma penso questa vicenda sia stata gestita male»

Giorgio Capodaglio

Ti potrebbero interessare anche: