Sci di fondo | 06 ottobre 2019

GP Sportful: Irineu Esteve Altimiras si ripete e vince ancora; titolo italiano a De Fabiani

Dominio dell'andorrano sul Croce d'Aune, alle sue spalle Chervotkin e lo spagnolo Rojo; De Fabiani è quarto e vince il titolo italiano su Salvadori, quinto davanti a Bolshunov; a Daprà il Campionato Italiano U23

Foto Pegaso Media (Marco Trabalza e Raffaele Merier)

Foto Pegaso Media (Marco Trabalza e Raffaele Merier)

Per il secondo anno consecutivo è Irineu Esteve Altimiras a vincere il Grand Prix Sportful, che si è disputato questa mattina con partenza dalla sede delle Birreria Pedavena fino al Croce d’Aune, su percorso di 9,5km. L’andorrano, che la scorsa settimana si era allenato allo Stelvio, dando l’impressione a tutti i presenti di essere in grande forma, ha preso presto il largo, tagliando in solitario il traguardo. Alle sue spalle il russo Chervotkin, staccato di 19”. A sorpresa in terza piazza ha concluso lo spagnolo Imanon Rojo a 52”7 dal vincitore.

Francesco De Fabiani ha chiuso in quarta posizione a 59”9, vincendo così il titolo italiano assoluto di skiroll in salita. Bella prestazione di Giandomenico Salvadori, quinto arrivato e medaglia d’argento agli italiani. Il veneto è riuscito a tenere alle spalle allo sprint Bolshunov, che ha concluso sesto. Ottava piazza e bronzo italiano per Gardener.

A chiudere la top ten è stato Paolo Ventura, mentre Zelger ha concluso 12° a 1’48”, Mirco Bertolina 14° e Federico Pellegrino 15°. Altri nomi da segnalare sono quelli di Dietmar Nöckler, giunto 24°, Maicol Rastelli 25° ed Alessandro Pittin cha ha concluso 29°. Nella top venti è entrato Sergio Bonaldi, oggi allenatore del Centro Sportivo Esercito, che sugli skiroll dice ancora la sua.

Simone Daprà 13° assoluto ha vinto il titolo Under 23, davanti a Lorenzo Romano, 19° assoluto, e Stefano Dellagiacoma che ha chiuso 21°.

CLASSIFICA FINALE TOP 10
1° I. Esteve Altimiras (AND) 30’13.4
2° A. Chervotkin (RUS) +19.3
3° I. Rojo (ESP) +52.7
4° F. De Fabiani (ITA) +59.9
5° G. Salvadori (ITA) +1’15.8
6° A. Bolshunov (RUS) +1’16.3
7° D. Spitsov (RUS) +1’18.2
8° S. Gardener (ITA) +1’19.8
9° A. Legkov (RUS) +1’21.0
10° P. Ventura (ITA) +1’23.0
11° M. Semenov (BLR) +1'23.7
12° S. Zelger (ITA) +1'48.1
13° S. Daprà (ITA) +1'58.4
14° M. Bertolina (ITA) +2'05.0
15° F. Pellegrino (ITA) +2'20.1
16° D. Serra (ITA) +2'29.5
17° P. Fanton (ITA) +2'31.2
18° S. Bonaldi (ITA) +3'13.4
19° L. Romano (ITA) +3'15.1
20° M. Abram (ITA) +3'26.5
21° S. Dellagiacoma (ITA) +3'28.9
22° M. Tanel (ITA) +3'35.0
23° M. Armellini (ITA) +3'47.7
24° D. Nöckler (ITA) +3'55.1
25° M. Rastelli (ITA) +4'00.4
26° A. Sobakarev (RUS) +4'04.0
27° A. Longo (ITA) +4'10.3
28° L. Ghiglione (ITA) +4'10.9
29° A. Pittin (ITA) +4'11.3
30° M. Giusti (ITA) +5'05.1

TITOLO ITALIANO ASSOLUTO
1° F. De Fabiani (Esercito)
2° G. Salvadori (Fiamme Gialle)
3° S. Gardener (Carabinieri)
4° P. Ventura (Esercito)
5° S. Zelger (Esercito)
6° S. Daprà (Fiamme Oro)
7° M. Bertolina (Carabinieri)
8° F. Pellegrino (Fiamme Oro)
9° D. Serra (Esercito)
10° P. Fanton (Carabinieri)

TITOLO ITALIANO U23
1° S. Daprà (Fiamme Oro)
2° L. Romano (Carabinieri)
3° S. Dellagiacoma (Carabinieri)
4° M. Armellini (Fiamme Oro)
5° M. Giusti (Prad Raiffe)

Giorgio Capodaglio

Ti potrebbero interessare anche: