Sci di fondo | 09 ottobre 2019

FISI Trentino, il presidente Mellarini guarda avanti: "Vogliamo un ruolo di primo piano alle Olimpiadi 2026"

Nuova campagna tesseramenti, risultati degli atleti nella stagione passata, ruolo del Trentino alle Olimpiadi 2026: si è parlato di questo ed altro nell'incontro con gli sci club svoltosi a Trento

(foto - fisi trentino)

(foto - fisi trentino)

Quindici mesi di mandato per Tiziano Mellarini alla presidenza della FISI Trentino. Poco meno di un anno e mezzo di lavoro, condotto in sinergia con il territorio e tante sfide all'orizzonte su cui continuare ad impegnarsi. 

Se ne è parlato anche sabato scorso, nel corso dell'incontro con gli sci club svoltosi a Trento.

Mellarini ha illustrato la nuova campagna tesseramenti, iniziata il 1° ottobre, sottolineandone le opportunità che può innescare. Le varie attività del Comitato mirano a conferire al Trentino un ruolo di primo piano alle Olimpiadi del 2026. 

Tiziano Mellarini: "L'incontro è stato molto positivo ed interessante, una bella occasione anche per illustrare progetti futuri o recepire eventuali critiche. Altrettanto positivi sono i numeri relativi ai tesseramenti, così come è proficuo il dialogo tra le varie parti in causa. Dobbiamo continuare a lavorare in sinergia. Serve l'impegno di tutti per preparare atleti che siano pronti per l'appuntamento olimpico 2026, laddove l'intero nostro territorio vuole un ruolo da protagonista. Il Trentino si è ormai appropriato di una professionalità che è fuori discussione e che ci sarà utile in questo gioco di squadra. Abbiamo alcuni giovani atleti molto validi dal punto di vista tecnico e agonistico, è un patrimonio che va arricchito. Per la crescita degli atleti ritengo utili, anzi necessari, gli interscambi tra le varie discipline. Un atleta forte a 14 anni nello sci alpino, a 18 può esserlo nelle discilpine nordiche."

sdl

Ti potrebbero interessare anche: