Combinata | 06 novembre 2019

Combinata, VIDEO - Alessandro Pittin: "In Val di Fiemme sono a casa, è una tappa a cui tengo particolarmente"

L'atleta delle Fiamme Gialle ha partecipato ieri alla presentazione delle gare fiemmesi: "Lo scorso anno ho sentito tanto affetto dal pubblico, non mi ero mai sentito così a casa in precedenza"

Photo Elvis

Photo Elvis

Quella della Val di Fiemme è la sua gara di casa per eccellenza, pur essendo nato in Friuli. Alessandro Pittin, infatti, si allena da anni con le nazionali azzurre sul trampolino di Predazzo, dove ha anche la caserma delle Fiamme Gialle, vive in Val di Fiemme e lì ha anche trovato l’amore. Per tutti questi motivi le gare di Coppa del Mondo, che dal 9 al 12 gennaio vedranno protagonisti il trampolino di Predazzo e la pista di Tesero, sono da lui particolarmente.

Soprattutto perché la team sprint, in programma la domenica, l’ha visto spesso protagonista in coppia con Samuel Costa, insieme al quale salì sul podio nel 2017 e giunse quarto lo scorso anno.

L’olimpionico azzurro, quindi, non poteva mancare ieri a Milano in occasione della presentazione della tappa di Coppa del Mondo che si disputerà in Val di Fiemme il prossimo gennaio. Nell’occasione l’abbiamo intervistato per farci descrivere le emozioni che prova ogni volta che gareggia in casa con tifosi e amici a sostenerlo. Inoltre, per curiosità, gli abbiamo anche posto la domanda sul favorito della prossima Coppa del Mondo. La risposta non sorprende. 

 

 

Giorgio Capodaglio

Ti potrebbero interessare anche: