Combinata | 01 dicembre 2019

Combinata - È Re Riiber "terzo" a Ruka! Altro trionfo per il fenomeno norvegese

Il detentore della Coppa del Mondo si è imposto anche nell'ultima gara del weekend davanti ai connazionali Graabak e Jens Luraas Oftebro; a punti Kostner e Pittin

Combinata - È Re Riiber "terzo" a Ruka! Altro trionfo per il fenomeno norvegese

Terza vittoria ed è già fuga in Coppa del Mondo per Jarl Magnus Riiber. Il detentore della sfera di cristallo ha confermato di essere praticamente imbattibile in questo primo weekend di gara.

Nella gara odierna non c’è stata partita fin dalla mattina, quando è stato cancellato il segmento di salto. Così è stato tenuto in considerazione il PCR di giovedì, nel quale c’era stata una grande selezione. Sicuramente a Riiber non sarebbe servito, visto che già nei due giorni precedenti era partito in testa, riuscendo a gestire il vantaggio a proprio piacimento. Il dominio del norvegese in questo weekend ha ricordato moltissimo quelle gare di Formula 1 nelle quali una vettura è nettamente superiore alle altre e il gran premio è praticamente deciso già prima di iniziare, arrivando quasi ad annoiare. La domanda che ci si pone è la seguente: sarà così per tutta la stagione? Probabilmente su trampolini dove si farà selezione, come quello di Ruka, la risposta può essere solo affermativa, al di là di fattori particolari che quando c’è di mezzo il salto vanno sempre tenuti in considerazione. Più equilibrio ci potrà essere in futuro quando si salterà su trampolini meno selettivi, ma pure in quel caso sarà difficile battere un Riiber che è uno degli atleti più competitivi anche nel fondo.

Per quanto riguarda la gara degli altri, invece, si è vista una bella lotta per le ultime tre posizioni del podio con i norvegesi Graabak e Jens Luraas Oftebro a dar battaglia all’austriaco Franz-Josef Rehrl. L’austriaco ha fatto di tutto per prendersi almeno il terzo posto, ma la competitività sugli sci dei norvegesi ha fatto la differenza nella salita finale, così Graabak ha conquistato il secondo posto, battendo in volata il suo giovanissimo connazionale. Grande soddisfazione anche per Einar Luraas Oftebro, giunto quinto davanti a Bjoernstad. Per la Norvegia, quindi, cinque atleti nelle prime sei posizioni.
Nonostante la sfortuna della cancellazione del segmento mattutino di salto con l’utilizzo del PCR di giovedì, nel quale gli azzurri erano andati piuttosto male, la squadra italiana ha confermato quanto di buono fatto in questi giorni. Aaron Kostner ha chiuso al 27° posto conquistando così altri punti di Coppa del Mondo e confermandosi atleta in crescita continua, mentre Alessandro Pittin con i denti si è preso la zona punti recuperando fino al 29° posto. Buona prova sugli sci anche per Samuel Costa, 35° al traguardo.

CLASSIFICA FINALE TOP 10
1° J.M. Riiber (NOR) 25’36.6
2° J. Graabak (NOR) +2’08.8
3° J.L. Oftebro (NOR) +2’08.9
4° F.J. Rehrl (AUT) +2’11.2
5° E.L. Oftebro (NOR) +2’57.0
6° E. Bjoernstad (NOR) +2’59.6
7° P. Orter (AUT) +3’01.2
8° M. Faisst (GER) +3’03.8
9° R. Yamamoto (JPN) +3’18.9
10° V. Geiger (GER) +3’26.8
Gli italiani
27° A. Kostner +5’10.6
29° A. Pittin +5’29.3
35° S. Costa +7’25.4

Per la classifica finale clicca qui

Giorgio Capodaglio

Ti potrebbero interessare anche: