Biathlon | 13 dicembre 2019

Biathlon - Vittoria e pettorale giallo per Johannes Bø; benissimo Hofer e Windisch

Il norvegese si è imposto nonostante un errore nella seconda serie, ma Desthieux, Fourcade e Tarjei Bø hanno sprecato una grande occasione; sorrisi per gli azzurri: Hofer quinto, Windisch settimo.

Biathlon - Vittoria e pettorale giallo per Johannes Bø; benissimo Hofer e Windisch

Vittoria e pettorale giallo per un fantastico Johannes Bø, protagonista di una grande gara nella sprint di Hochfilzen. Il detentore della Coppa del Mondo ha confermato quanto fatto vedere già nella staffetta della scorsa settimana, mostrando una buonissima condizione sugli sci. Al poligono il detentore della Coppa del Mondo ha mancato un bersaglio nella serie in piedi, ma i suoi avversari hanno fatto peggio, finendogli alle spalle.

Seconda posizione per un ottimo Desthieux, capace di chiudere benissimo sugli sci, al punto da recuperare ben due piazze dopo il secondo poligono. Un risultato che da una parte sa di beffa, perché mancando un bersaglio nella serie in piedi ha perso l’occasione di vincere la prima gara in Coppa del Mondo. Per lui è la quarta seconda piazza in carriera.

Molto bene i russi, che hanno risposto sul campo a una settimana moralmente devastante. Dopo la il podio di Mironova al femminile, ecco quello di Loginov tra gli uomini. Il russo  si è difeso nel fondo e ha espresso una grande prestazione al poligono, chiudendo con un doppio zero. Per lui 15” di distacco da Johannes Bø. Positiva anche la gara di Eliseev, che ha confermato quanto di buono mostrato già a Östersund, concludendo ancora con un doppio zero. Per lui un bel quarto posto.

Può sorridere l’Italia grazie a Lukas Hofer e Dominik Windisch, giunti in quinta e settima piazza, entrambi con un errore al tiro. Molto solida la gara di Hofer, che è partito con un ritmo alto e costante nella prima parte di gare, si è ben comportato nella serie in piedi, dove non ha sbagliato, per poi accelerare in piedi quando ha però mancato un bersaglio. Nell'ultimo giro è andato a tutta, riuscendo a chiudere non molto distante dal podio, confermandosi uno dei migliori atleti del circuito. Sulla stessa lunghezza d'onda anche la gara di Windisch, in netta crescita di condizione fisica ma apparso migliorato anche al poligono. Un errore a terra per lui, prima di una serie perfetta in piedi, l'hanno spinto al settimo posto.

A mancare una grande occasione è stato Tarjei Bø, che nel secondo giro è andato a tutta prendendo la scia del fratello Johannes, arrivando al poligono con la possibilità di vincere la gara. Inspiegabilmente, però, anziché gestire e prendere i bersagli, dal momento che si sarebbe potuto permettere anche un errore, è andato all’attacco mancando due colpi. Ha chiuso sesto.

Sicuramente deluso Martin Fourcade, che aveva condotto una buona gara fino all’ultimo poligono, mettendosi nelle condizioni di vincere. Il campione francese, però, non ha gestito nel modo giusto la serie in piedi, accelerando inspiegabilmente i tempi e mancando così due bersagli. Per lui è arrivato un decimo posto.   

Lontani dai punti e dalla qualificazione all'inseguimento gli altri due azzurri. Bormolini ha terminato al 79° posto, dopo essersi messo subito fuori dai giochi con tre errori nella serie a terra. Un peccato perché la sua prestazione sugli sci era stata inizialmente positiva. Il livignasco ha mancato poi un altro bersaglio nella seconda serie. 82ª posizione per Daniele Cappellari, ancora una volta preciso al poligono, ma apparso in difficoltà sugli sci stretti.

CLASSIFICA FINALE TOP 10
1° J.T. Bø (NOR) 25’07.8 (0+1)
2° S. Desthieux (FRA) +7.8 (0+1)
3° A. Loginov (RUS) +14.6 (0+0)
4° M. Eliseev (RUS) +20.6 (0+0)
5° L. Hofer (ITA) +20.8 (0+1)
6° T. Bø (NOR) +23.4 (0+2)
7° D. Windisch (ITA) +31.7 (1+0)
8° F. Leitner (AUT) +35.1 (0+0)
9° D. Pidruchnyi (UKR) +37.6 (1+0)
10° M. Fourcade (FRA) +38.8 (0+2)
Gli altri italiani   
79° T. Bormolini +2’44.7 (3+1)
82° D. Cappellari +2’51.1 (0+0)   

Per la classifica completa clicca qui

Giorgio Capodaglio

Ti potrebbero interessare anche: