Biathlon | 14 gennaio 2020

Losanna 2020 - Biathlon: la sprint maschile va al polacco Zawol, sesto Marco Barale

Con un grande ultimo giro Zawol si è imposto sul russo Irodov e il norvegese Thon; sesto Marco Barale, penalizzato da tre errori al tiro ma ancora una volta autore di una bella prestazione sugli sci

Marcin Zawol (Olympic information services)

Marcin Zawol (Olympic information services)

Va alla Polonia la medaglia d’oro nella sprint maschile delle Olimpiadi Giovanili Invernali di Losanna. A conquistarla è Marcin Zawol, classe 2002 che si era già messo in mostra in Val Martello in IBU Cup Junior. Il giovane polacco ha vinto grazie a un fantastico ultimo giro, nel quale, uscito terzo dal poligono con 6”6 dal russo Irodov, ha recuperato e staccato tutti, imponendosi con un vantaggio di 12”6 sul russo. Al terzo posto il norvegese Thon. I tre hanno tutti commesso un errore al poligono in piedi.

Di un soffio giù dal podio il neozelandese Campbell Wright, che con un errore in piedi è arrivato a 21” dal vincitore e tre secondi dal podio. Peccato per il ragazzo proveniente dall’Oceania, che aveva ben impressionato quando da ospite aveva partecipato ai Campionati Italiani di Forni Avoltri del 4 e 5 gennaio scorsi.

Marco Barale ha confermato il suo talento, concludendo al sesto posto con 37” di distacco dal vincitore. Un peccato per il piemontese, che ha commesso tre errori al tiro, due in piedi. Con un poco di precisione in più sarebbe stato senza dubbio almeno da podio, ma in ogni caso ha dimostrato ancora una volta di essere un atleta sul quale puntare.

Più indietro gli altri azzurri. Betemps ha concluso 37° con un distacco di 2’36” dal primo, complici cinque errori al poligono. Sei invece i bersagli mancati da Tumler e Oberegger, giunti rispettivamente 58° e 67°.

CLASSIFICA FINALE
1° M. Zawol (POL) 19’23.8 (0+1)
2° D. Irodov (RUS) +12.6 (0+1)
3° V. Thon (NOR) +18.5 (0+1)
4° C. Wright (NZE) +21.3 (1+0)
5° V. Mandzyn (UKR) +36.0 (1+0)
6° M. Barale (ITA) +36.8 (1+2)
7° O. Andersson (SWE) +37.5 (2+0)
8° S. Kinash (UKR) +44.2 (0+1)
9° L. Abraham (CZE) +49.5 (2+2)
10° A. Haurosh (BLR) +53.6 (0+1)
Gli altri italiani
37° N. Betemps +2’36.2 (2+3)
58° P. Tumler +3’34.7 (3+3)
67° D. Oberegger +4’00.3 (3+3)   

Giorgio Capodaglio

Ti potrebbero interessare anche: