Coppa del Mondo / Grand Prix | 26 gennaio 2020

Kamil Stoch vince per la quinta volta a Zakopane

Il polacco entra nella storia e vince di nuovo sul trampolino di casa. Secondo è Stefan Kraft, terzo Dawid Kubacki, in testa dopo la prima serie di salti.

Kamil Stoch vince per la quinta volta a Zakopane

Kamil Stoch scuote la testa. Allarga le braccia insieme agli sci e scuote la testa. Non sta più nella pelle. Ha appena vinto per la quinta volta sul trampolino di casa di Zakopane e si commuove. "Non avrei mai sognato di vincere" - dice. Oggi il più forte è stato lui. Più bravo di tutti, anche di Dawid Kubacki che, in testa dopo la prima serie, avrebbe voluto vincere per la prima volta sul Wielka Krokiew. E, invece, Stoch, 33 anni,42 vittorie in Coppa e 3 ori olimpici tra Sochi e PyeongChang, ha vinto la seconda gara della stagione. 

Terzo dopo la prima serie, Stoch ha saltato "inventandosi qualcosa" - parole sue - nella seconda serie. Lui e Stefan Kraft sono stati, nella seconda rotazione, di un altro livello. Il polacco ha saltato a 140 metri, totalizzando 58,5 punti dai giudici e chiudendo con 152,3. Come lui, nessuno. Kraft, secondo in gara, ha saltato 138 metri, totalizzato 57 dai giudici e 147,7 punti totali.

Gli altri hanno fatto un'altra gara. Ad iniziare da Kubacki che, per la prima volta in stagione, ha sbagliato un salto, il secondo, quello che l'avrebbe consegnato alla storia,  nel quale ha fatto segnare il settimo punteggio. 

Per continuare con Ryoyu Kobayashi che non ha saltato nella seconda serie come nella prima, ha fatto segnare 136,7 ed ha chiuso, solo, settimo. 

Chi, invece, nella seconda serie si è rimesso in linea è stato Karl Geiger, decimo nella prima serie e autore del terzo punteggio complessivo nella seconda rotazione.

Stoch ha vinto con 295,7 davanti a Kraft, secondo con 290,6, a Kubacki, terzo con 287,8, a Stephan Leyhe, quarto con 286,5, a Geiger, quinto con 282,4, a Marius Lindvik, sesto con 278,1 e autore del quarto salto nella seconda serie, e  Kobayashi, settimo con 277,6.

Nella classifica generale di Coppa guida sempre Geiger con 914 punti, 48 di vantaggio su Kraft, 100 su Kobayashi e 107 su Kubacki.

Ora la Coppa del Mondo vola in Giappone e lì sapremo che Kobayashi sarà di nuovo l'uomo capace di uccidere la Coppa del Mondo. O se, invece, quest'anno sarà una delle Coppe più belle, combattute ed entusiasmanti. 

 

Clicca qui per la classifica della gara 

Clicca qui per la classifica generale di Coppa del Mondo 

 

 

 

Luca Casali

Ti potrebbero interessare anche: