Sport vari | 01 febbraio 2020

Alla scoperta di due prodotti Dyson: Supersonic e Airwrap

Dyson è un’azienda britannica, leader nel settore degli elettrodomestici, e in particolar modo conosciuta per i suoi aspirapolvere

Alla scoperta di due prodotti Dyson: Supersonic e Airwrap

Dyson è un’azienda britannica, leader nel settore degli elettrodomestici, e in particolar modo conosciuta per i suoi aspirapolvere funzionali e molto costosi. Forte del suo successo sul mercato, ha spinto il suo interesse anche al mondo della bellezza, con alcuni prodotti pensati per una piega perfetta e una capigliatura sana.

Vediamo insieme quali caratteristiche hanno Airwrap e Supersonic, le due punte di diamante del brand, che hanno già conquistato tantissime consumatrici.


Che cos’è Airwrap?


Se non volete accontentarvi del classico fon, probabilmente Airwrap è proprio quello che cercate: non si tratta infatti di un semplice asciugacapelli, ma di uno strumento utile a dare ai capelli la forma desiderata: per essere precisi, si può ottenere una capigliatura liscia oppure ondulata, a seconda dei gusti.

Nella confezione sono inclusi otto accessori, tutti da collegare al corpo, per modellare le ciocche: quindi spazzole, tra le quali una per donare più volume, e coni, che ruotano in entrambi i sensi. Come approcciare a questo prodotto? Prima di tutto è bene utilizzarlo con i capelli bagnati, perché su quelli asciutti non avrà grande effetto.

Poi, si può montare uno degli accessori, a seconda del risultato desiderato e del tipo di capelli: infatti, l’azienda ha pensato a spazzole con setole più o meno dure, per poter agire in maniera efficace sia sulle chiome crespe, sia su quelle meno folte e diradate.

Ma perché un attrezzo del genere ha un costo tanto elevato? A parte l’indubbia bellezza estetica del prodotto, infatti, ci deve essere qualcosa che giustifichi il prezzo di vendita quasi irraggiungibile dal consumatore medio, ovvero 500 euro o giù di lì.

Il must dell’azienda è il brevetto del suo sistema, cioè la tecnologia attraverso la quale riesce a creare onde morbide, lasciando i capelli setosi e non secchi. I coni, inclusi tra gli accessori, producono aria calda, creando un vortice che risucchia la ciocca di capelli, trasformandola in un ricciolo.

Per riuscire nell’impresa, è opportuno farsi aiutare da una stylist esperta oppure consultare i tanti tutorial presenti sul web, che vi aiuteranno a fare tutto da sole. Secondo i pareri degli utenti, il risultato è molto valido, quindi la spesa vale l’impresa.


Cos’è Supersonic?


Forse vi è capitato di vedere la pubblicità di questo prodotto: il Dyson Supersonic è un asciugacapelli dalla caratteristica forma da “Polo”, la caramella in voga negli anni ‘80 “con il buco intorno”. Il corpo centrale è infatti forato e a questo possono essere collegati alcuni accessori, presenti nella confezione.

Il punto di forza di questo modello è il motore, che raggiunge circa 110mila giri al minuto e che è quindi in grado di asciugare velocemente i capelli, senza rovinarli. Un po’ come fa la tecnologia ionica, infatti, questo asciugacapelli è in grado di produrre aria calda che non va a intaccare la fibra della chioma, lasciandola morbida e setosa.

Ma non è tutto: infatti il motore non si trova, come in un modello qualsiasi, vicino al beccuccio, bensì nel manico, evitando così che i capelli possano rimanere accidentalmente impigliati nella griglia esterna.

Molto utili gli accessori, ai quali accennavamo poco fa, tra i quali sono presenti un diffusore, per capelli ricci o mossi e due concentratori, uno per chiome più ribelli e uno per quelle più delicate.

Il punto debole di questo, come del precedente modello, è il prezzo: anche qui non scendiamo al di sotto dei 400 euro, per cui è una spesa che richiede un bel budget, tutto da dedicare alla cura dei capelli.


Sceglierli oppure no?


Si tratta di una domanda più che lecita, visto che il costo è proibitivo: vale davvero la pena acquistare Airwrap oppure Supersonic? Nel primo caso, diciamo che questo accessorio non è fondamentale, in quanto non serve per asciugare i capelli ma per creare uno stile.

Se siete solite andare dal parrucchiere per avere onde alla moda, valutate la spesa affrontata in merito, per capire se convenga di più avere a casa l’accessorio utile a dare vita ai propri capelli. C’è anche da considerare che, a meno che non si usino lacche o prodotti fissanti, le ciocche trasformate in ricci non dureranno tanto a lungo, per cui dovrete ritornarci su il giorno seguente.

Per quanto concerne Supersonic, se la vostra chioma è riccia, probabilmente si tratta della scelta più azzeccata: il diffusore infatti restituisce il suo effetto naturale, così da evitare l’uso di prodotti chimici in aggiunta. Dalla sua ha anche una certa silenziosità, che non guasta se si ha un udito molto sensibile.


Ti potrebbero interessare anche: