Sci di fondo | 05 febbraio 2020

Fondo - I ritorni di Karlsson e Thorn fanno crescere l'attesa per la tappa di Falun

La Svezia riabbraccia due atleti importanti in vista della tappa casalinga di Coppa del Mondo

Fondo - I ritorni di Karlsson e Thorn fanno crescere l'attesa per la tappa di Falun

Cresce l’attesa per la tappa di Coppa del Mondo a Falun, in Svezia. Le gare del prossimo weekend segneranno il ritorno di Frida Karlsson, l’atleta considerata dagli addetti ai lavori la nuova Johaug. La sua esplosione nella passata stagione, quando ancora juniores vinse l’argento nella 10km in classico del Mondiale di Seefeld, spaventando anche la norvegese.

Quel risultato, ovviamente, ha portato con sé anche il peso delle attenzioni, nuove pressioni che la giovanissima svedese non ha saputo controllare. Così, dopo il deludente – per le aspettative, non per una ’99 – esordio stagionale di Ruka, Karlsson è stata fermata dai medici, come accaduto anche per Østberg. Ora, finalmente, il tanto atteso ritorno, proprio nella sua Svezia.

In molti si chiedono quale possa essere il suo stato di forma, perché in ogni caso l’atleta svedese in questi mesi si è in ogni caso allenata. Ritornerà subito con un grande risultato come Østberg? Forse la cosa migliore per lei e per il fondo, visto il grande talento di questa ragazza, è lasciarla solo gareggiare senza caricarla di esagerate responsabilità. Karlsson gareggerà solo nella distance, mentre non ci sarà nella sprint Stina Nilsson.

Altro importante ritorno nella Svezia sarà quello di Viktor Thorn, assente nella prima parte della stagione dopo ben due operazioni per l’ernia del disco. Sarà in gara addirittura sia nella sprint sia nella distance in skating, nella speranza di guadagnarsi il pass per lo Ski Tour scandinavo

G.C.

Ti potrebbero interessare anche: