Sci di fondo | 08 febbraio 2020

Fondo - Federico Pellegrino dopo Falun: "Voglio continuare così fino alla fine, poi tireremo le somme"

L'azzurro si è ben comportato chiudendo al quarto posto: "Sono soddisfatto del risultato, insieme alla squadra abbiamo trovato la soluzione giusta con i materiali"

Foto di Flavio Becchis

Foto di Flavio Becchis

A Falun, Federico Pellegrino ha fatto sognare i tifosi italiani, che l'hanno seguito con passione nella sprint in classico vinta da Golberg su Valnes e Bolshunov. Per la seconda gara consecutiva l'azzurro ha conlcuso al quarto posto, sfiorando il podio nello stile che meno predilige. Mai prima di oggi Pellegrino era riuscito a entrare nella top five di una sprint in classico per due gare consecutive, chiaro segnale che il poliziotto valdostano sta lavorando con molta cura e attenzione anche pensando al Mondiale del prossimo anno.

La testa di Pellegrino è rivolta soprattutto al presente, così oltre alla soddisfazione per la prestazione odierna, gli ottimi risultati ottenuti in classico nelle ultime due tappe fanno in qualche modo crescere in lui il dispiacere per quella gara di Dresda, che avrebbe anche potuto vincere e nella quale venne messo fuori gioco da un folle tentativo di sorpasso di Jouve.

«Siamo all'ottava sprint della stagione e mi sono fatto trovare pronto -ha affermato Pellegrino all'ufficio stampa della FISI - quella odierna era una gara particolare, in cui si doveva lavorare molto sulla velocità. Insieme alla squadra abbiamo trovato la soluzione giusta con i materiali per competere con i migliori. Sono soddisfatto del risultato, anche se la classifica di specialità mi fa arrabbiare per i punti che ho perduto a Dresda. Voglio, però, continuare così sino a fine stagione per poi tirare le somme. Il calendario propone tre tappe in classico e altrettante in pattinato dove posso raccogliere delle soddisfazioni». 

Dopo la gara odierna Pellegrino è salito al quinto posto della classifica di specialità sprint con un distacco di 63 punti da Johannes Klæbo. Il terzo posto, attualmente occupato da Golberg, è distante 13 punti. Nello Ski Tour scandinavo Pellegino affronterà due sprint, una in skating ad Åre e l'altra in classico a Trondheim, che varranno 50 punti ciascuna, poi ci sarà quella da cento punti in classico a Drammen, e infine altre tre da 50 punti dello Sprint Tour a Quebec City, una in classico e l'altra in skating, e Minneaopolis, in skating. Certo, quando poi la FIS capirà che per la classifica di specialità si potrebbero assegnare sempre 100 punti per vittoria, almeno quando si tratta di uno sprint tour nel quale sono al via tutti i migliori specialisti, sarà sempre troppo tardi, purtroppo.

G.C.

Ti potrebbero interessare anche: