Sci di fondo | 23 febbraio 2020

Coronavirus, il Governo ferma lo sport domenica in Lombardia e Veneto: cosa accadrà con gli Italiani di fondo a Falcade?

L'annuncio è stato fatto in tarda serata dal Primo Ministro Conte e da Giovanni Spadafora, Ministro per le Politiche Giovanili e lo Spot; alle 9.00 domenica proprio in Veneto partiranno i Campionati Italiani

Coronavirus, il Governo ferma lo sport domenica in Lombardia e Veneto: cosa accadrà con gli Italiani di fondo a Falcade?

Il Coronavirus è arrivato in Italia con i primi contagi, 56 in Lombradia, 17 in Veneto, uno a Torino e due a Roma. Si è conclusa nella tarda serata di sabato la conferenza stampa del Presidente del Consiglio, Giuseppe Conte, insieme al ministro della Salute, Roberto Speranza, e del Ministro per le Politiche Giovanili e lo Sport, Vincenzo Spadafora, nella quale è stato esposto il piano di emergenza per evitare che possa esserci un focolaio del contagio.        

Il Ministro Spadafora ha annunciato la sospensione di tutte le manifestazioni sportive di domenica in Veneto e Lombardia. In una lettera inviata al presidente del CONI, Giovanni Malagò, il Ministro ha chiesto di “farsi interprete presso tutti i competenti organismi sportivi dell’invito del governo di sospendere tutte le manifestazioni sportive di ogni grado e disciplina previste nelle Regioni Lombardia e Veneto per la giornata di domenica 23 febbraio 2020”.

Già certa la sospensione delle partite di calcio di A e B nelle due regioni, anche volley e basket hanno già annunciato diversi stop, così come rugby e atletica leggera. Ma a questo punto ci chiediamo quale sarà il destino della tappa di Coppa Italia e dei Campionati Italiani Under 18, 20 e 23 di fondo, che sono in programma nella mattina di domenica a Falcade.

Al momento non è arrivata alcuna comunicazione ufficiale e le gare, quindi, dovrebbero svolgersi regolarmente. Però il dubbio rimane, perché vista la tarda ora mancavano forse i tempi tecnici per delle comunicazioni ufficiali. Solo alle 9 di domenica - quando è previsto il via del primo partente - scopriremo se oltre agli altri sport, si fermerà anche lo sci di fondo. Forse, però, mancano i tempi tecnici per fermare tutto. 

Questo il comunicato del CONI: Su indicazione del Governo, Il Ministro per le Politiche Giovanili e lo Sport Vincenzo Spadafora, ha chiesto al CONI di invitare le Federazione Sportive Nazionali, le Discipline Associate e gli Enti di Promozione Sportiva, a sospendere, per la giornata di Domenica 23 febbraio, tutte le attività sportive in programma nelle Regioni di Lombardia e Veneto.

G.C.

Ti potrebbero interessare anche: