Salto | 01 marzo 2020

SALTO - Coppa del Mondo maschile: Karl Geiger vince la gara numero 1000 del circuito

Il tedesco conquista il primo posto in Finlandia sul trampolino HS 130, precedendo gli austriaci Stefan Kraft e Michael Hayboeck

Karl Geiger (Germania)

Karl Geiger (Germania)

Karl Geiger è nella storia e ci rimarrà per sempre. Il tedesco, infatti, si è imposto sul trampolino HS 130 di Lahti (Finlandia), noto anche con il nome di Salpausselkä, vincendo la gara numero 1000 nella storia della Coppa del Mondo maschile di salto con gli sci.

Una prestazione che non ha ammesso repliche, con un dominio chiaro sin dalla prima tornata di salti (59, perché la qualificazione è stata cancellata per scelta degli organizzatori in virtù delle condizioni meteorologiche prettamente invernali).

Alle spalle di Geiger, doppietta austriaca, con Stefan Kraft e Michael Hayboeck: se il primo è un habitué del podio, non si può dire lo stesso del secondo, che torna a celebrare un piazzamento fra i primi tre dopo due anni di astinenza (Oslo 2018, dove, quasi per uno scherzo del destino, Kraft si posizionò dietro al vincitore, proprio come oggi).

Quarta e quinta piazza che parlano ancora tedesco, con Constantin Schmid e Stephan Leyhe, seguiti da Piotr Zyla (Polonia), Ryoyu Kobayashi (Giappone, secondo dopo il primo round e "soltanto" settimo dopo la serie di salti conclusiva), Robert Johansson (Norvegia), Daniel Andre Tande (Norvegia) e Anze Lanisek (Slovenia).

Nessun atleta italiano al via. Eliminati dopo il primo round Roman Sergeevich Trofimov (Russia), Jakub Wolny (Polonia), Stefan Huber (Austria), Roman Koudelka (Repubblica Ceca), Cene Prevc (Slovenia), Anze Semenic (Slovenia), Anders Haare (Norvegia), Robin Pedersen (Norvegia), Vladimir Zografski (Bulgaria), Sergey Tkachenko (Kazakistan), Jarkko Maatta (Finlandia), Marius Lindvik (Norvegia), Naoki Nakamura (Giappone), Gregor Deschwanden (Svizzera), Severin Freund (Germania), Sabirzhan Muminov (Kazakistan), Jan Hoerl (Austria), Mikhail Nazarov (Russia), Kevin Bickner (Stati Uniti d’America), Aleksander Zniszczol (Polonia), Arttu Pohjola (Finlandia), Antti Aalto (Finlandia), Artti Aigro (Estonia), Denis Kornilov (Russia), Andreas Schuler (Svizzera), Pawel Wasek (Polonia), Niko Kytosaho (Finlandia), Klemens Muranka (Polonia) e Vojtech Stursa (Repubblica Ceca).

CLASSIFICA FINALE:

1. K. Geiger (GER) 266.4 punti

2. S. Kraft (AUT) 260.5 punti

3. M. Hayboeck (AUT) 259.1 punti

4. C. Schmid (GER) 254.5 punti

5. S. Leyhe (GER) 254.3 punti

6. P. Zyla (POL) 251.6 punti

7. R. Kobayashi (JAP) 250.2 punti

8. R. Johansson (NOR) 250.0 punti

9. D.A. Tande (NOR) 248.9 punti

10. A. Lanisek (SLO) 247.9 punti

CLICCA QUI PER LEGGERE LA CLASSIFICA COMPLETA

Alessandro Nidi

Ti potrebbero interessare anche: