Combinata | 07 marzo 2020

COMBINATA NORDICA - Coppa del Mondo: nella "sua" Norvegia, Riiber vince l'ultimo segmento di salto della stagione

Il leader del circuito ha sbaragliato la concorrenza candidandosi a centrare il 16° podio su 17 gare stagionali. Seguono il giapponese Ryota Yamamoto e lo scandinavo Simen Tiller. Italiani in difficoltà: 36° Pittin, 40° Costa. Alle 14.20 la prova sugli sci stretti

COMBINATA NORDICA - Coppa del Mondo: nella "sua" Norvegia, Riiber vince l'ultimo segmento di salto della stagione

Si è disputato nella mattinata di oggi, sabato 7 marzo 2020, l'ultimo segmento di salto stagionale della Coppa del Mondo di combinata nordica, che chiude i suoi battenti in anticipo rispetto alle previsioni di inizio inverno. In questo caso, l'emergenza Coronavirus non c'entra: semplicemente, la FIS ha cancellato le finali di Schonach in programma tra sette giorni per mancanza di neve nella località tedesca e di trampolini alternativi.

Così, due settimane dopo Trondheim, è stata Oslo, capitale della Norvegia, a vivere le emozioni del massimo circuito internazionale sul trampolino HS 134, noto anche con la denominazione di Holmenkollenbakken. Una gara caratterizzata da condizioni meteorologiche invernali (nebbia e vento) e dalla totale assenza di pubblico: la municipalità della capitale ha infatti deciso di disputare a porte chiuse la manifestazione a causa del rischio contagio in materia di Covid-19.

La gara ha registrato il monopolio del "padrone di casa" Jarl Magnus Riiber, che proprio su questo trampolino vinse per la prima volta in Coppa del Mondo. Il giovane norge ha sbaragliato la concorrenza, rifilando 41 secondi di distacco a Ryota Yamamoto (Giappone) e oltre un minuto al norvegese Simen Tiller. Seguono, nell'ordine Akito Watabe (Giappone), Ilkka Herola (Finlandia), Terence Weber (Germania), Jens Luraas Oftebro (Norvegia), Fabian Riessle (Germania), Go Yamamoto (Giappone) e Lars Ivar Skaarset (Norvegia).

Giornata difficile per alcuni big della competizione: il tedesco Vinzenz Geiger è 27°, il norvegese Joergen Graabak 16°. Male anche gli azzurri, con Alessandro Pittin 36° (ha chance di entrare in zona punti) e Samuel Costa (40°).

Squalificato Antoin Gerard (Francia) per irregolarità nella tuta rilevate prima del salto.

Appuntamento alle 14.20 con la prova sugli sci stretti.

CLASSIFICA DOPO IL SALTO

1. J.M. Riiber (NOR) 0:00

2. R. Yamamoto (JAP) +0.41

3. S. Tiller (NOR) +1:03

4. A. Watabe (JAP) +1:08

5. I. Herola (FIN) +1:10

6. T. Weber (GER) +1:12

7. J.L. Oftebro (NOR) +1:16

8. F. Riessle (GER) +1:18

9. G. Yamamoto (JAP) +1:24

10. L.I. Skaarset (NOR) +1:27

Gli italiani

36. A. Pittin +3:39

40. S. Costa +4:00

Alessandro Nidi

Ti potrebbero interessare anche: