Sport vari | 10 marzo 2020

Incredibile - Il Comitato Organizzatore di Narvik 2020 si smentisce: "Nessuno è in quarantena"

Nel pomeriggio il CO di Narvik aveva scritto invece che due atleti avevano lasciato il Mondiale perché in quarantena essendo stati in Tirolo, mentre si diceva che polacchi e italiani erano rimasti a casa

Incredibile - Il Comitato Organizzatore di Narvik 2020 si smentisce: "Nessuno è in quarantena"

Incredibile smentita del Comitato Organizzatore di Narvik 2020, che dopo aver pubblicato questo pomeriggio un comunicato nel quale parlava di due atleti in quarantena, perché provenienti dal Tirolo, che avevano lasciato la località e di atleti italiani e polacchi rimasti a casa, è riuscito a rimangiarsi tutto con un nuovo comunicato.

Ecco quanto scritto sul sito ufficiale del CO di Narvik 2020.

«In riferimento al comunicato: “Due atleti hanno lasciato i Mondiali Juniores di sci alpino per andare in quarantena da coronavirus».

I fatti:    
Nessuno è in quarantena
Nessun atleta ha lasciato i Mondiali
Non ci sono casi di coronavirus nella regione di Narvik

Due allenatori hanno lasciato Narvik, come già deciso, dopo la conclusione degli eventi di velocità. È stata seguita una corretta procedura, ma c’è stata un’incomprensione. Vogliamo esprimere le nostre scuse alla squadra austriaca e la federazione».

Gli italiani e i polacchi che nel primo comunicato sarebbero rimasti a casa – ma non era vero – nemmeno citati. Siamo curiosi di sapere come la partenza di due allenatori sia stata scambiata per una quarantena da coronavirus per due atleti. La questione è veramente strana. Da segnalare che successivamente al primo comunicato il sito era stato irraggiungibile per alcune ore.

G.C.

Ti potrebbero interessare anche: