Biathlon | 13 marzo 2020

BIATHLON - Denise Herrmann vittoria e coppetta sprint a Kontiolahti. 4^ Vittozzi, Eckhoff ora bracca Wierer

Persa la coppa di specialità, ora Dorothea, 19^, si vede sfavorita a una gara dalla fine nella sfida con la norvegese che partirà per 3^ nell'inseguimento di domani.

Denise Herrmann

Denise Herrmann

Nonostante le cancellazioni a raffica dei vari sport per l'emergenza Covid-19, la Coppa del Mondo di biathlon prosegue imperterrita anche se a porte chiuse. Una scelta sicuramente discutibile, ma questo è lo stato delle cose e se n'è parlato abbondantemente altrove.

Intanto, Denise Herrmann conferma di essere la migliore nelle gare su due poligoni in stagione e raddoppia dopo il successo della settimana scorsa a Nove Mesto.

La tedesca, pur mancando un bersaglio in piedi, ha vinto con margine la sprint di Kontiolahti in Finlandia, ottenendo il sesto successo in carriera. La prestazione le è valsa anche la conquista della coppetta di specialità ai danni di Dorothea Wierer.

La doppietta tedesca è stata servita grazie all'eccellente prestazione di Franziska Preuss che è rientrata in corsa con un poligono perfetto dopo l'errore a terra. Domani partirà a 20" dalla compagna di squadra.

Nonostante due errori distribuiti per serie, una Tiril Eckhoff formidabile sugli sci (3° tempo) ha colto il terzo gradino del podio riaprendo la contesa per la Coppa del Mondo generale. Domani avrà 32" di ritardo.

Purtroppo, Wierer come già detto ha perso la coppa di specialità, ma ora si trova sfavorita anche nella corsa alla coppa generale, visto che è incorsa in tre pesantissimi errori al poligono, uno a terra e due in piedi, che la faranno partire dal diciannovesimo posto domani a 1'19 di distanza. Ora fra le due c'è una differenza di otto punti, ma quella reale è di sette perché in caso di ex aequo il trofeo andrebbe alla norvegese per maggior numero di vittorie ottenuto nel corso della stagione. Ora però la pressione è tutta sulla norvegese che sarà chiamata a un difficilissimo esame di maturità domani dopo aver bucato il Mondiale di Anterselva dove si presentava da grande favorita.

Questa volta il sorriso per l'Italia lo ha portato Lisa Vittozzi che ha sfiorato il podio con un errore in piedi. La sappadina ha mancato il podio di una manciata di secondi, terminando a 37"1.

Quinta Marketa Davidova con un errore, sesta Monika Hojnisz-Starega con zero, settima Larissa Kuklina con zero, ottava Cloe Chevalier con uno, nona Ingrid Landmark Tandrevold con uno e decima Selina Gasparin con due.

Tagliata ormai fuori dalla contesa la numero tre del circuito Hanna Öberg, che con quattro errori è finita ventottesima.

In gara altre due azzurre. Federica Sanfilippo è trentanovesima con due errori, mentre Michela Carrara ottantanovesima con cinque. 

Salvo cambiamenti imposti dalle autorità, le gare pursuit di domani si dovrebbero disputare. 19 punti a favore di Johannes Thingnes Bø su Martin Fourcade, 7 di Wierer su Eckhoff, ma i favori del pronostico fra leader e inseguitore sono invertiti fra uomini e donne.

Clicca qui per la classifica completa

Davide Bragagna

Ti potrebbero interessare anche: