Salto | 20 marzo 2020

Salto e combinata - Si è chiusa l'OPA Cup: Jessica Malsiner vince nel salto, podi per Annika Sieff e Domenico Mariotti

Con alcune tappe di anticipo si è conclusa la stagione dell'OPA Cup, che ha sorriso all'Italia

Salto e combinata - Si è chiusa l'OPA Cup: Jessica Malsiner vince nel salto, podi per Annika Sieff e Domenico Mariotti

Tra difficoltà con l’innevamento nel mese di gennaio e l’epidemia coronavirus successivamente, la stagione dell’OPA Cup di salto e combinata nordica è stata troncata anticipatamente. Un vero peccato, perché gli atleti italiani si stavano comportando piuttosto bene, come hanno dimostrato anche nelle manifestazioni internazionali, le Olimpiadi Giovanili di Losanna e i Mondiali Juniores di Oberwiesenthal.

La stagione femminile è stata quindi interrotta con le gare di dicembre a Seefeld. Dodici le prove che in totale si sono disputate delle 17 in programma, essendo saltate le tappe di Schonach e Villach. Nel salto si è imposta Jessica Malsiner, che comandava la classifica con 715 punti, 170 di vantaggio sulla connazionale Annika Sieff, cresciuta moltissimo nel salto. In terza posizione, con 462 punti, l’austriaca Vanessa Moraritsch, mentre quarta la promettente 2004 Julia Muehlbacher e quinta la slovena Nika Prevc, classe 2005. Malsiner ha ottenuto tre vittorie e altri due podi in stagione, Annika Sieff due secondi posti, mentre Daniela Dejori tre podi in sei gare, prima di trasferirsi a Trondheim.

Sei su dieci, invece le gare di combinata nordica femminile, sempre interrotta a Seefeld con 4 prove da disputare. In questo caso la vittoria è andata all’austriaca Lisa Hirner con appena 20 punti di vantaggio sull’azzurra Annika Sieff, capaci di salire sul podio in cinque delle sei gare disputate. Terza l’austriaca Johanna Bassani. Sesta posizione per Daniela Dejori, che comandava la classifica con due vittorie su altrettante gare, prima di andare a Trondheim.

Podio in classifica generale anche per Domenico Mariotti nella combinata nordica maschile. L’azzurro è stato autore di un ottimo finale di stagione, con una vittoria e due secondi posti tra Oberhof e Planica a febbraio, che gli hanno consentito di chiudere terzo nella generale. La vittoria è andata all’austriaco Fabio Obermeyr, davanti al connazionale Stefan Rettenegger, che però ha disputato appena cinque gare su dieci, vincendone quattro. In questo caso la competizione si è fermata con appena due gare da disputare.

Stesso discorso per il salto maschile andato a Marco Woergoetter, capace di raccogliere 545 punti in appena sei gare con cinque vittorie. In seconda piazza lo sloveno Mark Hafnar con 368 punti, terzo un altro atleta dalla Slovenia, Zak Mogel con 335. Primo degli italiani è stato Giovanni Bresadola, 25° con quattro gare disputate e un quinto posto.

CLASSIFICA SALTO FEMMINILE TOP FIVE
1ª J. Malsiner (ITA) 715
2ª A. Sieff (ITA) 545
3ª V. Moharitsch (AUT) 462
4ª J. Muehlbacher (AUT) 438
5ª N. Prevc (SLO) 359
Le altre italiane
6ª D. Dejori 321
14ª M. Ambrosi 209
44ª N. Vuerich 38
58ª G. Pinzani 10
59ª M. Zanitzer 9
64ª C. Comazzi 2

CLASSIFICA COMBINATA NORDICA FEMMINILE TOP 5
1ª L. Hirner (AUT) 416
2ª A. Sieff (ITA) 396
3ª J. Bassani (AUT)
4ª A. Slamik (AUT) 246
5ª J. Nowak (GER) 240
Le altre italiane
6ª D. Dejori 200
26ª G. Pinzani 24
28ª N. Vuerich 21
37ª M. Zanitzer 8

CLASSIFICA COMBINATA NORDICA MASCHILE TOP 5
1° F. Obermeyr (AUT) 531
2° S. Retteneger (AUT) 450
3° D. Mariotti (ITA) 382
4° M. Baud (FRA) 346
5° L. Kersting (GER) 319
Gli altri italiani
12° I. Bortolas 211
20° S. Radovan 157

CLASSIFICA SALTO MASCHILE TOP 5
1° M. Woergoetter (AUT) 545
2° M. Hafnar (SLO) 368
3° Z. Mogel (SLO) 335
4° J. Bombek (SLO) 330
5° L. Vodusek (SLO) 329
Gli italiani
25° G. Bresadola 102
28° Fr. Cecon 94
58° M. Galiani 13
63° D. Moroder 7

G.C.

Ti potrebbero interessare anche: