Biathlon | 23 marzo 2020

Biathlon - La battuta di Tiril Eckhoff: "Stina Nilsson subito al vertice? Spero di no, io ci ho messo vent'anni"

La norvegese ha poi spiegato: "Non vedo l'ora di vederla all'opera nel biathlon, è una fondista veramente forte; se sarà competitiva al tiro? Herrmann ci ha messo del tempo ma dipende se ha già sparato"

Biathlon - La battuta di Tiril Eckhoff: "Stina Nilsson subito al vertice? Spero di no, io ci ho messo vent'anni"

Tanti atleti stanno commentando il passaggio di Stina Nilsson dal fondo al biathlon, un evento che ovviamente non è passato inosservato. Forti dell’esempio di Denise Herrmann, infatti, in molti si chiedono se la svedese, una delle big della Coppa del Mondo di fondo, possa essere presto competitiva anche nel biathlon.

Tra i tanti commenti spicca ovviamente quello di Tiril Eckhoff, che come al solito ha detto la sua con grande simpatia. La norvegese, che quest’anno ha perso di un soffio la Coppa del Mondo, interpellata da TV2, ha dato il benvenuto a Nilsson nella famiglia del biathlon: «Penso sarà molto bello vederla gareggiare nel biathlon, non vedo l’ora – ha affermato Eckhoffè una fondista veramente forte. Se penso che possa subito essere ai vertici? Spero di no. Almeno no, quando io ci ho messo ben 20 anni a raggiungere il mio attuale livello. Ma ci sono alcuni che hanno talento».
Tornando seria Eckhoff ha poi aggiunto: «Denise (Herrmann, ndr) ci ha messo del tempo (a essere competitiva al tiro, ndr), ma dipende molto dal fatto se Nilsson si sia già allenata al tiro in precedenza. Dopo tutto può essere un talento»

Giorgio Capodaglio

Ti potrebbero interessare anche: