Notizie | 23 marzo 2020

Combinata Nordica - Jarl Magnus Riiber e Tara Geragthy-Moats eletti atleti dell'anno 2020 nella combinata nordica.

Celebrazioni in tono un po' dimesso in questa quinta edizione dei Fis NC Awards organizzato dalla Fis che ha omaggiato i migliori combinatisti di questa stagione .

Combinata Nordica - Jarl Magnus Riiber e Tara Geragthy-Moats eletti atleti dell'anno 2020 nella combinata nordica.

A seguito della concellazione dell’ultima tappa di Coppa del Mondo prevista a Schonach per la difficile situazione sanitaria che attanaglia il pianeta in questo periodo, la FIS ha organizzato un’assegnazione virtuale al posto della consueta festa finale che usualmente veniva svolta nella suggestiva “Haus des Gastes” della località della foresta nera tedesca.

Come lo scorso anno una giuria composta da 10 giornalisti internazionali provenienti da Austria, Francia, Germania, Giappone, Italia, Norvegia, Spagna, Stati Uniti, Svezia, hanno espresso le loro preferenze accompagnate dal voto popolare che era possibile effettuare sul sito della FIS.

Nella categoria più prestigiosa di "Atleta del''anno 2020“ è stato Jarl Magnus Riiber a bissare il successo già ottenuto nella passata edizione. Il combinatista norvegese dopo aver espresso il dominio pressochè totale in stagione coi suoi quattordici successi e l’aver sollevato per il secondo anno consecutivo la sfera di cristallo non ha avuto problemi nel riconfermarsi padrone della combinata nordica superando gli altri nominati: Geiger, Oftebro jr e Graabak.

A differenza degli uomini, nel gentil sesso non vi è stata unanimità nella scelta della ventiseienne combinatista americana Tara Geraghty-Moats. L’atleta del Vermont, in questa stagione non ha dominato come accaduto nella precedente, vuoi per un malanno che l’ha limitata all’inizio del nuovo anno a vuoi per una naturale crescita delle altre ragazze in un movimento ancora agli albori che inaugurerà il prossimo anno un circuito di Coppa del Mondo vero e proprio. Gerathy-Moats si è aggiudicata il suo secondo riconoscimento di “ Atleta dell’anno 2020” ricevendo sette voti contro i due all’austriaca Lisa Hirner, vincitrice delle Olimpiadi Youth a Losanna e il solo alla tedesca Jenny Novak dominatrice dei Mondiali Junior.

Il secondo dei quattro premi in palio per gli uomini e' stato l’award come ”Rookie dell'anno“. In questa più combattuta categoria si è ripetuto il duello della scorsa stagione fra l’austriaco Johannes Lamparter, vincitore dodici mesi fa e il norvegese Jens Lurås Oftebro. Ad imporsi è stato il ventenne norvegese che  succede allo stesso Lamparter, a Geiger, ad Eero Hirvonen, e allo stesso Riiber vincitori delle precedenti edizioni e tutti capaci di diventare top athletes di questa difficile disciplina invernale in breve tempo . Gli altri nominati erano il francese Blondeau, bronzo ai Mondiali junior di Oberwiesenthal e l’austriaco Stefan Rettenegger medaglia d’oro agli YOG 2020.

Nella categoria di “Allenatore dell'anno“, introdotta per la prima volta due anni fa, come giusta conclusione di una stagione nel quale i combinatisti norvegesi hanno espresso il dominio in questa disciplina, il premio è andato al capo allenatore Peder Sandell, e hai suoi collaboratori con una menzione speciale per la new entry Tom Hilde. In nomination vi era anche la direzione tecnica austriaca capitanata da Christoph Eugen.

L’ultimo award si è rivelato meno combattuto del previsto fra i cinque in programma in questa edizione. I nominati nella categoria di “Momento dell’anno” erano Vinzenz Geiger capace a Ramsau di essere il primo atleta a battere Riiber in Coppa del Mondo. Con il tedesco in lizza anche Akito Watabe per la sorprendente sua prima vittoria a Lahti e ancora Jarl Magnus Riiber che a Trondheim in un solo giorno ha superato il record di vittorie stagionali di Manninen ed è diventato anche il norvegese più vincente di sempre scavalcando Bjarte Engen Vik. Ma Riiber, anche qui, a voler rispecchiare la propria dominante stagione, non ha lasciato nulla agli avversari imponendosi con sei voti.

Paolo Romanò

Ti potrebbero interessare anche: