Sci di fondo | 04 gennaio 2018, 12:53

Tour de Ski, De Fabiani super a Oberstdorf: terzo dietro Iversen e Skar

Doppietta norvegese nella 15 km mass start a skating. L’azzurro coglie un podio insperato. Cologna, quarto, allunga ancora in classifica generale: ora ha 53’’ su Ustiugov

Tour de Ski, De Fabiani super a Oberstdorf: terzo dietro Iversen e Skar

Arriva a Oberstdorf il primo podio non firmato Federico Pellegrino di questa stagione per il fondo italiano. Merito di Francesco De Fabiani, terzo nella 15 km a skating con partenza in linea, quarta tappa del Tour de Ski. Davanti al valdostano solo Emil Iversen e Sindre Bjørnestad Skar; alle sue spalle Dario Cologna, che con il quarto posto e i secondi di abbuono guadagnati lungo il percorso assesta un colpo forse decisivo alla classifica generale.

Come già accaduto in campo femminile, solo gli sprint per i secondi di bonus e le cadute hanno animato la gara di oggi prima dell’ultimo giro. Di uno dei molti incidenti è rimasto vittima anche lo stesso De Fabiani, protagonista di una sorta di tamponamento a catena che ha coinvolto anche Dietmar Nöckler. Altri inconvenienti hanno fermato la corsa di Cologna e di Sergey Ustiugov, ancora secondo in classifica generale, ma fra i delusi di giornata.

In un finale caotico, che vedeva presentarsi all’ultimo chilometro un gruppo forte di una quarantina di unità, De Fabiani è stato abile nel trovare il varco per recuperare posizioni e guadagnare, proprio all’imbocco dell’ultima salita, la scia di Iversen e Skar. Sono stati i due norvegesi a scuotere il plotone dal torpore e a produrre la selezione. L’azzurro è stato il solo a restare agganciato alle loro code e a contendere loro il successo fino al rettilineo finale, dove ha pagato la minore attitudine alle volate.

Per 4 decimi, il successo è andato a Iversen, che ancora non era riuscito a salire sul podio in questa stagione. Discorso valido anche per Skar, che addirittura non era mai entrato fra i migliori quindici nell’inverno in corso, e che coglie il primo podio in carriera in una gara su distanza.

Per De Fabiani si tratta del quarto podio in carriera in gare individuali di Coppa del Mondo. Tutti ottenuti sulla distanza dei 15 km, tre nel format della partenza in linea. Sorprende forse notare che, di questi tre, due sono arrivati in tecnica libera.

Nobilissima la lista dei nomi che il valdostano si è messo alle spalle: dietro a Cologna, il resto della top ten è composto da Alex Harvey, Andrew Musgrave, Finn Hågen Krogh, Martin Johnsrud Sundby, Thomas Bing e Maurice Manificat nell’ordine.

Non è invece andato oltre la 28esima piazza Ustiugov, che fra abbuoni mancati e distacco al traguardo scivola a 53’’ dalla vetta in classifica generale. Lo segue a meno di 15’’ Sundby, mentre Harvey è a 1’23’’ dalla vetta. Quinto Alexander Bolshunov, appena 40esimo oggi. Perde una posizione anche Alexey Poltoranin, 26esimo nella prova odierna e sesto in graduatoria. Mantengono la settima e l’ottava piazza Hans Christer Holund, oggi 29esimo, e Alexey Chervotkin, che ha completato la giornata no della squadra russa con un 42esimo posto. Bing è nono, con lo stesso tempo di Manificat.

Per quanto riguarda la nazionale italiana, positivo anche il 16esimo posto di Nöckler. Fuori dalla zona punti Giandomenico Salvadori, 56esimo, e Mirco Bertolina, 57esimo. Hanno abbandonato il Tour de Ski, invece, Federico Pellegrino e Maicol Rastelli.

Nella classifica generale di Coppa del Mondo, in testa è sempre Johannes Høsflot Klæbo, con 752 punti. Bolshunov resta secondo a 513, con Ustiugov a 507. Si avvicinano ai due russi Manificat e Sundby, entrambi a 481.

 

15 KM TL MASS START MASCHILE OBERSTDORF - CLASSIFICA FINALE

1. Emil IVERSEN (NOR) 29:49.8

2. Sindre Bjørnestad SKAR (NOR) +0.4

3. Francesco DE FABIANI (ITA) +0.9

4. Dario COLOGNA (SUI) +3.7

5. Alex HARVEY (CAN) +4.0

6. Andrew MUSGRAVE (GBR) +4.0

7. Finn Hågen KROGH (NOR) +4.0

8. Martin Johnsrud SUNDBY (NOR) +4.2

9. Thomas BING (GER) +4.9

10. Maurice MANIFICAT (FRA) +5.2

 

CLASSIFICA GENERALE TOUR DE SKI MASCHILE (DOPO 4 TAPPE)

1. Dario COLOGNA (SUI) 1:42.13.1

2. Sergey USTIUGOV (RUS) +53.0

3. Martin Johnsrud SUNDBY (NOR) +1:07.6

4. Alex HARVEY (CAN) +1:23.1

5. Alexander BOLSHUNOV (RUS) +1.26.7

6. Alexey POLTORANIN (KAZ) +1:35.7

7. Hans Christer HOLUND (NOR) +1:37.8

8. Alexey CHERVOTKIN (RUS) +1:44.3

9. Thomas BING (GER) +1:59.0

10. Maurice MANIFICAT (FRA) +1:59.0

Matteo Novarini