Biathlon | 20 dicembre 2019

Biathlon - IBU Cup: il norvegese Andersen festeggia il primo trionfo individuale nella sprint maschile a Obertilliach

Il 22enne di Oslo, rapido sugli sci e perfetto al poligono, ha preceduto lo statunitense Paul Schommer e il tedesco Philipp Nawrath. Thierry Chenal, primo degli azzurri, è quindicesimo

Aleksander Fjeld Andersen in una foto tratta dal profilo Twitter dell'IBU Cup

Aleksander Fjeld Andersen in una foto tratta dal profilo Twitter dell'IBU Cup

Sulle nevi di Obertilliach, località austriaca appartenente al distretto di Lienz, in Tirolo, il norvegese Aleksander Fjeld Andersen ha conquistato la sua prima vittoria individuale in carriera; il 22enne di Oslo, infatti, si è aggiudicato la sprint maschile di IBU Cup.

Un successo ottenuto grazie a un'invidiabile rapidità sugli sci e alla precisione dimostrata nelle due sessioni di tiro, chiuse entrambe con zero errori. Esattamente lo stesso score dello statunitense Paul Schommer e del tedesco Philipp Nawrath, rispettivamente secondo e terzo in graduatoria con distacchi al traguardo di 19.5" e di 40.1".

Si fermano invece ai piedi del podio le speranze di Alexander Povarnitsyn (Russia) e Bogdan Tsymbal (Ucraina), che per una decina di secondi o poco più hanno fallito l'aggancio al podio.

Per quanto concerne le prestazioni degli italiani, si segnalano il buon 15° posto di Thierry Chenal (un errore al poligono da terra, esattamente come nella sprint disputato lo scorso fine settimana in Val Ridanna) e il 17° di Daniele Cappellari (nessun bersaglio mancato e nono miglior shooting time). Buon piazzamento anche per Saverio Zini (32°). Completano la truppa azzurra Rudy Zini (36° con il secondo miglior shooting time) e Mattia Nicase (54°).

La competizione si è disputata in una giornata nuvolosa e bagnata da una leggera pioggia: lo zero termico si attestava infatti a quote più alte rispetto alla sede di gara, dove la temperatura registrata al via era di 2 gradi e mezzo, con il vento che soffiava fra i 2 e i 3 chilometri orari verso est.

CLASSIFICA FINALE TOP 10

1° A.F. Andersen (NOR) 25'45.8 (0+0)

2° P. Schommer (USA) +19.5 (0+0)                                                                    

3° P. Nawrath (GER) +40.1 (0+0)

4° A. Povarnitsyn (RUS) +51.0 (0+0)

5° B. Tsymbal (UKR) +54.8 (0+0)

6° T. Krupcik (CZE) +1'05.5 (0+1)

7° M. Perrillat Bottonet (RUS) +1'15.5 (0+0)

8° V. Tomshin (RUS) +1'20.4 (0+1)

9° L. Fratzscher (GER) +1'27.1 (0+1)

10° T. Lahaye-Goffart (BEL) +1'39.6 (0+0)

GLI ITALIANI:

15° T. Chenal +2'05.5 (1+0)

17° D. Cappellari +2'10.5 (0+0)

32° S. Zini +3'03.0 (2+0)

36° R. Zini +3'08.9 (0+0)

54° M. Nicase +4'06.3 (2+0)

Clicca qui per leggere la classifica completa

Alessandro Nidi

Ti potrebbero interessare anche: