Combinata | 07 marzo 2020

COMBINATA NORDICA - Coppa del Mondo: ecco Sua Maestà Jarl Magnus Riiber, re di Oslo

La stagione si chiude con l'ennesimo trionfo del fuoriclasse norvegese, che taglia il traguardo con quasi un minuto di margine sul tedesco Fabian Riessle e sul finlandese Ilkka Herola. Zona punti per Pittin (30°), recupera sei posizioni Costa (34°)

COMBINATA NORDICA - Coppa del Mondo: ecco Sua Maestà Jarl Magnus Riiber, re di Oslo

Oslo e l'intera Norvegia si inchinano ai piedi di Sua Maestà Jarl Magnus Riiber, vincitore dell'ultima gara stagionale del circuito di Coppa del Mondo di combinata nordica. Un'egemonia quasi totalmente incontrastata quella messa in atto in questi mesi dal fuoriclasse scandinavo, capace di finire 16 volte su 17 sul podio e di non lasciare praticamente spazio alla concorrenza.

In seconda posizione si è classificato il tedesco Fabian Riessle, che ha avuto la meglio in volata sul finlandese Ilkka Herola, miglior fondista dell'intera stagione di Coppa del Mondo, come recita la scritta sul suo pettorale. Indubbiamente, sul mancato sorpasso ai danni del portacolori della Germania ha pesato la fatica accumulata nella gambe da Herola, il quale ha condotto un'azione di rimonta dall'inizio alla fine dei dieci chilometri sugli sci stretti, non cedendo praticamente mai la testa del gruppo.

Quarta piazza per il nipponico Akito Watabe, seguito da Joergen Graabak (Norvegia), Eric Frenzel (Germania), Manuel Faisst (Germania), Espen Andersen (Norvegia), Ryota Yamamoto (Giappone) e Lukas Greiderer (Austria).

Centra l'ingresso in zona punti Alessandro Pittin (30°), mentre l'altro azzurro Samuel Costa recupera sei posizioni e termina la prova al 34° posto.

Termina così la stagione di Coppa del Mondo di combinata nordica, che non vivrà l'atto conclusivo delle finali di Schonach, cancellate ufficialmente dalla FIS per mancanza di neve nella località tedesca.

CLASSIFICA FINALE

1. J.M. Riiber (NOR) 23:59.9

2. F. Riessle (GER) +54.1

3. I. Herola (FIN) +54.8

4. A. Watabe (JAP) +1:08.0

5. J. Graabak (NOR) +1:10.1

6. E. Frenzel (GER) +1:13.4

7. M. Faisst (GER) +1:20.5

8. E. Andersen (NOR) +1:27.2

9. R. Yamamoto (JAP) +1:33.1

10. L. Greiderer (AUT) +1:36.3

Gli italiani

30. A. Pittin +3:11.6

34. S. Costa +3:57.9

Alessandro Nidi

Ti potrebbero interessare anche: