Sci di fondo | 05 aprile 2020

Emergenza Coronavirus - Il Comitato Organizzatore dell'Holmenkollen Ski Festival in difficoltà economiche

Servono sette milioni di corone norvegesi al più presto per salvare l'azienda dalla bancarotta; Birger Magnus: "La situazione è grave, ma il consiglio di amministrazione ha fiducia di evitare la bancarotta"

Foto di Flavio Becchis

Foto di Flavio Becchis

Sette milioni di corone (610mila euro) per salvare il comitato organizzatore dell’Holmenkollen Ski Festival. L’emergenza coronavirus ha mandato in grandissima difficoltà gli organizzatori di uno degli eventi più importanti della stagione di sci nordico. Prima le gare di Coppa del Mondo di fondo, salto e combinata nordica disputate senza pubblico, poi la cancellazione della tappa finale della Coppa del Mondo di biathlon, hanno portato in crisi la società che da anni si occupa dell’evento, con una perdita iniziare di 15 milioni di corone, circa 1,3 milioni di euro.

Ora il rischio è la bancarotta. «Si, è giusto dirlo. Il consiglio di amministrazione dell’azienda ha fiducia nell’evitarla – ha affermato a VG Birger Magnus, presidente dell’Holmenkollen Ski Festival – ma la situazione è grave. Ci resta una perdita di 7,5 milioni di Corone Norvegesi (655mila euro) e si stanno compiendo grandi sforzi per rientrare. Giovedì ci è stato detto che riceveremo mezzo milione di corone dal Comune di Oslo, quindi ce ne rimarranno altri sette. Per noi è una situazione d’emergenza. Facciamo gli straordinari, dobbiamo comunicare con i nostri creditori su base continuativa. Molti sono disperati e hanno gli stessi problemi».

L’Holmenkollen Ski Festival ha anche un debito di 4 milioni nei confronti della Federazione Norvegese, essa stessa proprietaria dell’azienda, e oggi quindi non in grado di aiutarla. Magnus ha però sottolineato: «Se l’Holmenkollen Ski Festival fallisse e si volesse correre a Holmnekollen il prossimo anno, la federazione dovrebbe spendere molto per costruire una nuova società per organizzarlo. Innanzitutto il debito sarebbe perso, quindi sarebbe necessario investire di più per convincere una società a organizzare una corsa a Kollen. I fornitori richiederebbero anche garanzie alla Federazione Norvegese di Sci e all’Associazione del Biathlon per la sua tappa di Coppa del Mondo. Sarebbe una situazione molto serie anche per loro, quindi credo che a lungo andare sperino che risolveremo i nostri problemi»

G.C.

Ti potrebbero interessare anche: