Salto | 06 maggio 2020

Salto - Cancellata la prima tappa del Grand Prix in programma a Courchevel

Impossibile garantire la presenza di tutti gli atleti; a questo punto la stagione partirà dopo Ferragosto

Salto - Cancellata la prima tappa del Grand Prix in programma a Courchevel

È stata ufficialmente cancellata la prima tappa del Grand Prix 2020 di salto con gli sci. L’evento era in programma il 7 e 8 agosto, sul trampolino HS135 di Courchevel e avrebbe ospitato sia le donne che gli uomini in una spettacolare due giorni di gare, ovviamente molto attesa da tutti gli appassionati della disciplina, già in crisi di astinenza dopo la chiusura anticipata della stagione invernale.

La decisione è stata presa questa mattina al termine di una riunione ed è stata annunciata da Bruno Tuaire, direttore del Club des Sports Courchevel, a Ski Chrono: «Insieme alla Federazione Francese e alla FIS abbiamo deciso di annullare la tappa del Gran Prix di Courchevel per ragioni stanitarie».

Dopo la limitazione del governo francese, che ha stabilito di non far disputare fino a settembre eventi con più di cinquemila persone, si doveva decidere se andare ugualmente avanti o meno, visto che erano stati annunciati tra gli otto e i novemila spettatori al giorno. La FIS però ha posto anche il problema sulla possibilità di far arrivare i saltatori da ogni nazione, in quanto si trattava di una tappa di Grand Prix, una Coppa del Mondo estiva, quindi tutti gli atleti devono avere l’opportunità di venire.

Per questo motivo si è deciso a questo punto di fermare tutto e cancellare l’evento, in quanto il calendario nel mese di settembre è già completo e sarebbe stato quindi impossibile rinviarlo ad un’altra data. Peccato.

A questo punto, se tutto dovesse andare bene, il Grand Prix femminile partirebbe il 16 agosto da Frenstat, in Repubblica Ceca, mentre quello maschile il 22 agosto da Wisla, in Polonia.

G.C.

Ti potrebbero interessare anche: