Sci di fondo | 28 maggio 2020

Fondo - Coppa del Mondo 2020/21: ecco quale sarebbe il piano B della FIS

Competizione in quattro blocchi, dalle 20 alle 27 gare in programma, che potrebbero coinvolgere un massimo di sei paesi

Fondo - Coppa del Mondo 2020/21: ecco quale sarebbe il piano B della FIS

Come vi avevamo già scritto, la FIS ha in mente un piano B per il calendario della prossima Coppa del Mondo, con l’obiettivo di salvare la competizione qualora l’emergenza coronavirus costringesse i paesi a proseguire con le attuali limitazioni ai viaggi.

Anche se il sito ufficiale della Federazione non l’ha pubblicato, a svelarlo è stato il sito finlandese kestavyysurheilu.fi. La Coppa del Mondo sarebbe divisa in quattro blocchi diversi, ai quali va poi aggiunto il Mondiale di Oberstdorf, ma anche questo sarebbe ora in dubbio a seguito della richiesta di spostamento che avrebbe avanzato la Germania, secondo quanto affermato mercoledì pomeriggio dal presidente della FISI, Flavio Roda, nel corso di una diretta facebook.

L’idea, secondo quanto riferito dalla testata finlandese, sarebbe di far disputare un massimo di 27 gare, divise in quattro blocchi. Il primo andrebbe dal 27 novembre al 20 dicembre, per 2 o 3 settimane di competizioni con un numero di gare tra le 6 e le 8. I paesi ospitanti sarebbero la Finlandia e/o la Norvegia. Quest’ultima è però in forte dubbio, soprattutto se il 12 giugno il parlamento locale dovesse votare delle severe limitazioni sui viaggi fino al 31 dicembre. Il secondo blocco dal 1 al 10 gennaio è il classico Tour de Ski, che si disputerebbe dai 6 ai 10 giorni per un numero di competizioni che andrebbe da 5 a 7. Ad ospitarlo la Svizzera e/o l’Italia.

Terzo blocco più breve, dal 23 gennaio al 7 febbraio. In questo caso si svolgerebbero due o tre settimane di competizioni per un numero di gare da 6 o 8. In questo caso sono indicate Svezia, Finlandia e Norvegia come possibili paesi ospitanti. Quindi si andrebbe in Germania per il Mondiale di Oberstdorf, che se dovesse essere confermato, si svolgerebbe dal 23 febbraio al 7 marzo. Infine il lungo viaggio in Cina per l’ultimo blocco a Pechino, dal 17 al 21 marzo, dove sarebbero in programma 3 o 4 gare.

Insomma si andrebbe da un massimo di 27 a un minimo di 20 gare stagionali. Molto importante, infatti, concedere eventualmente la possibilità agli atleti anche di effettuare eventualmente i 15 giorni di quarantena all’interno di un paese, ma anche capire se tra alcune nazioni ci si potrà muovere senza alcuna particolare limitazione.

IPOTESI CALENDARIO

BLOCCO I
Date: 27/11/2020 a 20/12/20
Località: Finlandia e/o Norvegia
Settimane di competizioni: 2 o 3
Gare: da 6 a 8

BLOCCO II (TOUR DE SKI)
Date: 01/01/2021 a 10/01/2021
Località: Svizzera e/o Italia
Giorni: da 6 a 10
Gare: da 5 a 7

BLOCCO III
Date: 23/01/2021 a 07/02/2021
Località: Svezia e/o Finlandia e/o Norvegia
Settimane di competizioni: 2 o 3
Gare: da 6 a 8

MONDIALI 2021
Date: 23/02/2021 a 07/03/2021
Località: Oberstdorf (Germania)
Gare: 6

BLOCCO IV
Date: 17/03/2021 a 21/03/2021
Località: Pechino (Cina)
Gare: da 3 a 4

G.C.

Ti potrebbero interessare anche: