Salto | 01 luglio 2020

Salto - Wellinger: "Riprendersi il posto nella squadra tedesca è una grande sfida"

L'olimpionico tedesco, rimasto fermo un anno a causa di un infortunio al ginocchio, ha svelato di aver subito anche un'operazione alla clavicola: "Me la sono rotta a causa di un incidente con il surf in Australia"

Salto - Wellinger: "Riprendersi il posto nella squadra tedesca è una grande sfida"

Prosegue la preparazione di Andreas Wellinger, tornato ad allenarsi dopo un anno di stop, a causa del serio infortunio al ginocchio destro subito lo scorso anno durante una sessione di allenamento sul trampolino di Hinzenbach. Il campione olimpico di Pyeongchang ha ripreso a saltare già lo scorso maggio e prosegue la sua preparazione con l’obiettivo di essere protagonista nel mondiale casalingo di Oberstdorf il prossimo febbraio.
    
In un’intervista a “chiemgau24.de” il saltatore tedesco è apparso molto motivato, ma anche consapevole delle difficoltà che troverà per tornare ai livelli precedenti: «La prossima stagione sarà interessante – ha affermato Wellingerho i miei obiettivi. Vorrei tornare sin da inizio stagione, ma so che non sarà facile. Ad ogni modo devo ritrovare il posto nella squadra tedesca e sarà una grande sfida».

Wellinger ha poi raccontato un altro episodio sfortunato a lui accaduto nei mesi scorsi, mentre era in vacanza in Australia dopo aver concluso la riabilitazione dell’infortunio: «Stavo surfando – ha raccontato l’olimpionico tedesco – ad un certo punto la tavola ha frenato nella sabbia, io sono volato in avanti, cadendo. Ho sentito un grande dolore alla clavicola e in seguito si è scoperto che l’avevo rotta. È stata necessaria un’operazione, avvenuta subito a Brisbane, prima di tornare in Germania». La speranza è di riprendersi tutto il credito che vanta nei confronti della sfortuna». 

G.C.

Ti potrebbero interessare anche: