Sci di fondo | 01 luglio 2020

Fondo - Problemi per la Russia: cancellati due raduni in Germania ed Estonia

A causa dell'emergenza Covid, Elena Välbe è stata costretta ad annunciare la cancellazione dei raduni all'estero previsti per luglio; saranno utilizzati i centri sportivi russi, che stanno lentamente riaprendo

Foto di Flavio Becchis

Foto di Flavio Becchis

Non mancano i problemi per le nazionali russe di fondo. A causa dell’emergenza covid-19, infatti, le squadre russe non avranno la possibilità di allenarsi all’estero, almeno nel mese di luglio. Lo ha riferito all’agenzia TASS Elena Välbe, presidente della Federazione Russa di sci di fondo.

Una brutta notizia, per esempio, per il gruppo guidato da Cramer, che avrebbe dovuto raggiungere la Germania la prossima settimana per un raduno sotto lo sguardo attento dell’allenatore tedesco, che da mesi non vede i suoi atleti. Del gruppo fa parte anche Sergey Ustiugov. Un’altra squadra russa avrebbe dovuto raggiungere l’Estonia. «Non è possibile partire – ha sottolineato Välbei ritiri si terranno in Russia».

A questo punto gli allenatori stanno organizzando i raduni in patria nei centri federali che stanno lentamente riaprendo. Il gruppo di Yuri Borodavko, che comprende i due atleti di punta della squadra russa, Alexander Bolshunov e Natalia Nepryaeva, terrà un raduno presso il Centro Malinovka, nella regione di Arkhangelsk. Saranno quindi utilizzati anche i centri di Izevsk, Chaikovsky e Rybinsk.  

G.C.

Ti potrebbero interessare anche: