Sci di fondo | 09 luglio 2020

Fondo - Il papà di Alexander Bolshunov smorza le polemiche russe contro Klæbo

In Russia alcuni hanno frainteso le parole di Klæbo nei confronti di Bolshunov; il papà del campione russo: "Credo volesse dire che non si è complimentato perché non ha avuto modo di incontrarlo"

Fondo - Il papà di Alexander Bolshunov smorza le polemiche russe contro Klæbo

Negli ultimi mesi si è polemizzato tanto in Russia nei confronti di Klæbo, reo di non essersi congratulato con Bolshunov per la vittoria della classifica generale della Coppa del Mondo. Nuove critiche nei confronti del fenomeno norvegese sono state fatte negli ultimi giorni, a seguito dell’intervista rilasciata da Klæbo a Nordic Magazine, nella quale il campione del mondo sprint ha affermato di non essersi congratulato con Bolshunov perché “non abbiamo mai concluso la Coppa del Mondo negli Stati Uniti e in Canada”. La frase sembra piuttosto comprensibile: impossibile fare i complimenti al russo in quanto i due atleti non hanno avuto modo di incontrarsi, anche se forse Bolshunov li avrebbe graditi anche con un altro mezzo. Eppure in Russia si sono scatenate le polemiche di coloro che hanno letto in questa frase quasi la voglia di delegittimare la vittoria di Bolshunov, perché la Coppa del Mondo non si è conclusa regolarmente.
    
Fantasia, come saggiamente ha fatto intendere anche il papà del campione russo, intervistato da “rsport.ria”. «Le sue parole lasciano spazio a due diverse interpretazioni – ha affermato il papà del vincitore della Coppa del Mondo – ma credo che Klæbo volesse dire che non si è mai incontrato con Alexander, quindi non si è congratulato con lui. Non credo che Klæbo pensasse di avere ancora la possibilità di sfilare la Coppa del Mondo a Sasha. Mi ha fatto piacere che Sjur Røthe abbia mandato i suoi complimenti ad Alexander, ci sono gli atleti che apprezzano e rispettano gli avversari forti. Bisogna rendere sempre onore a chi è più forte di te nella stagione. Questo sport è un lavoro e un atleta non può sempre vincere».

Infine, il papà di Alexander Bolshunov ha ammesso che ricevere la coppa di cristallo sul campo gara sarebbe stato certamente più bello per il figlio: «Se Sasha avesse ricevuto la coppa in Nord America, di fronte ai suoi rivali, sarebbero state delle emozioni completamente diverse, ma è andata così. Ha detto che vorrebbe combattere per vincere un altro globo, speriamo che andrà tutto bene. Aspettiamo e speriamo»

G.C.

Ti potrebbero interessare anche: