Sci di fondo | 13 luglio 2020

Skiroll, Virtual World Classic Tour: la collaborazione tra Team Robinson e Team Futura ha portato ottimi risultati

In modalità virtuale si è svolta ieri l'Alliansloppet da 48km; la vittoria è andata al norvegese Thyli davanti a Vesterheim e Vylegzhanin

Skiroll, Virtual World Classic Tour: la collaborazione tra Team Robinson e Team Futura ha portato ottimi risultati

Già a poche settimane dall'esplosione dell'emergenza Coronavirus, alcuni big dello sci di fondo svedese avevano dato vita a una gara di sci di fondo virtuale, con gli atleti che sciavano su piste sparse in tutto il paese trasmettendo i propri dati attraverso un'applicazione. Un metodo che è stato spesso utilizzato in questi mesi e attraverso il quale si è deciso di dar vita ugualmente all'edizione 2020 del World Classic Tour, il circuito mondiale long distance dello skiroll.

Così ieri si è regolarmente disputata la mitica Alliansloppet di 48km, che ha visto al via 600 partecipanti con rappresentate 22 nazioni e 4 continenti. Ovviamente il tutto si è svolto in modalità virtuale. Gli atleti hanno rilevato i propri tempi sulla distanza prevista con i propri running watch, trasmettendoli poi agli organizzatori, che si sono ovviamente affidati alla correttezza di tutti i concorrenti. Lo stesso era accaduto due settimane fa con il Blink, long distance da 60km.

Folta la rappresentanza italiana, grazie alla partecipazione dei team Robinson Trentino e Futura Trentino, che si sono cimentati insieme sulla pista ciclabile che da Mezzocorona sale a Bolzano e ritorno, collaborando così in questa esperienza.

Le due prime gare virtual sono state vinte dal norvegese Vetle Thyli, con Bruno Debertolis (Team Robinson Trentino) autore di due belle prove, giunto rispettivamente 8° e 9° nelle due tappe. Alla Virtual Blink si era comportato molto bene anche il fiemmese Gianni Zorzi (Team Futura Trentino), ottimo 5°, mentre ieri si è piazzato 12°. Il triatleta trentino Roberto Gabrielli, in gara con i colori del Team Futura, ha collezionato un 6° e un 17° posto, mentre ieri il carabiniere e azzurro Paolo Fanton nella Allians Virtual ha centrato il 11° posto. In primo piano anche il nuovo acquisto del team Robinson Trentino, il francese Matis Leray, rispettivamente 8° e 16° nelle due gare. Nella gara di ieri, alle spalle di Thyli è giunto ad appena un secondo il suo compagno del team Kaffebryggeriet, Magnus Vesterheim. Terzo il russo Vylegzhanin.

Ottime prove anche al femminile per il Team Robinson. Al Blink è addirittura arrivato il successo della svizzera Nicole Donzallaz, giunta poi terza ieri nella 48km svedese. Mentre la romana Marta Gentile ha vinto il Blink medio, da 30km, per poi giungere quarta ieri nella 48km, vinta dalla russa Olga Tsareva. Bella soddisfazione per il Team Robinson, che ora occupa la terza posizione nella classifica a squadre, alle spalle dello Skimarathon Team tedesco e quello austriaco, vincitore della tappa di ieri. Decimo il Team Futura.

Molto soddisfatti i team manager dei due team, Debertolis (Team Robinson Trentino) e Andrea Buttaboni (Team Futura Trentino), felici dell'aver gareggiato insieme, una scelta che è stata molto apprezzata anche dagli atleti. Non a caso, alla fine della giornata si è svolto un vero e proprio terzotempo di stile rugbistico che ha coinvolto atleti e dirigenti delle due squadre. Sia Team Robinson che Team Futura parteciperanno al prossimo Visma Ski Classics, il primo è già ufficiale, il secondo è molto vicino all'iscrizione. Per altro nella rosa degli atleti del presidente Trabalzini saranno presenti due russi, Dementiev e Lekgov, ma ci potrebbe essere spazio per un altro big.

G.C.

Ti potrebbero interessare anche: