Biathlon | 25 luglio 2020

Biathlon - I big russi continuano ad allenarsi per conto proprio

L'allenatore responsabile della squadra maschile, Yuri Kaminsky, ha chiarito la situazione: "Nessun problema con Khalili, sono a stretto contatto con il suo allenatore; al momento non me la sento di parlare degli altri"

Foto di Flavio Becchis

Foto di Flavio Becchis

A causa dell’emergenza Covid-19, ma anche per scelta dei diretti interessati, non tutti i biatleti russi hanno partecipato al primo raduno della nazionale maschile, organizzato a Rybinsk dal nuovo allenatore, Yuri Kaminsky.

Tra gli assenti, atleti del calibro di Loginov, Eliseev, Garanichev e Khalili, un poker che potrebbe essere benissimo la staffetta maschile al prossimo Mondiale di Pokljuka. A spiegare la situazione è stato lo stesso Kaminsky, in un’intervista rilasciata ai media russi: «Siamo in ritardo di circa due settimane con la preparazione. Per quanto riguarda gli assenti, non ci sono problemi con Karim (Khalili, ndr), abbiamo concordato un piano di allenamento, mi sento costantemente con il suo allenatore Yegor Sorin. Stanno eseguendo tutto il lavoro necessario, c’è ancora qualche problema con il lavoro al tiro, ma li stiamo risolvendo. Sono coinvolto nel suo lavoro. Al momento non me la sento di parlare degli altri. Certo ho comunicato con loro, comunico con tutti. Ma se continueranno a lavorare con la squadra o indipendentemente, e come sarà organizzato, secondo quali piani, non voglio dirlo ora».

Insomma tanti atleti si alleneranno individualmente. Kaminsky non si schiera quando gli viene chiesto se preferisca gli allenamenti individuali o quelli di squadra: «Sono innanzitutto un sostenitore della conoscenza dell'allenamento. È importante che l’atleta capisca cosa sta facendo e per quale motivo, qual è il suo obiettivo, cosa allena, quale metodo usa. A quel punto puoi essere certo di ottenere buoni risultati».

In ogni caso, anche se non dovessero allenarsi con la squadra, alcuni atleti sono certi del posto in Coppa del Mondo: «Loginov ed Eliseev saranno nella squadra di Coppa del Mondo senza dover passare per le selezioni – ha affermato Kaminskyindipendentemente da dove si allenano e con chi».

Al momento sia Garanichev che Loginov si stanno allenando con la squadra della regione di Tyumen. Il primo dovrebbe proseguire con essa anche nelle prossime settimane, seguendo il programma centrale di Kaminsky, mentre il campione del mondo dovrebbe allenarsi a Sochi nel mese di agosto.

G.C.

Ti potrebbero interessare anche: