Salto | 07 agosto 2020

Salto - Impennata di infetti in Polonia, mercoledì 12 agosto saranno prese decisioni sulla tappa del GP a Wisla

Per l'evento in programma dal 21 al 23 agosto a Wisla si stanno anche vendendo i biglietti, ma l'impennata di casi in Polonia suggerisce nuove restrizioni; al momento però la gara è confermata

Salto - Impennata di infetti in Polonia, mercoledì 12 agosto saranno prese decisioni sulla tappa del GP a Wisla

Mentre sono in vendita da mercoledì i biglietti per assistere le gare, la tappa del Summer Grand Prix, in programma a Wisla dal 21 al 23 agosto, ha subito una battuta d’arresto. A causa dell’aumento dei casi di infezioni da covid-19 in Polonia, infatti, il Ministero della Salute ha informato che a partire dall’8 agosto si applicheranno in Polonia delle restrizioni nei singoli distretti (Powiat) che hanno un determinato numero di contagi ogni diecimila abitanti. Basandosi sulla loro percentuale, i Powiat, che subiranno limitazioni, sono contrassegnati in giallo o in rosso. Il primo si applica quando sono stati registrati 6-12 contagi ogni 10mila persone, il secondo invece per i casi più gravi, quando il numero si alza.

Al momento il distretto di Cieszyn, dove si trova il trampolino di Wisla, è in giallo, quindi ciò significa che nella zona saranno applicate delle limitazioni. Il segretario generale della Federazione Polacca di Sci, Jan Winkiel, ha spiegato a skijumping.pl come questo nuovo regolamento potrebbe influenzare il weekend del Summer Grand Prix: «Il nuovo regolamento riduce il numero di posti a sedere dal 50% al 25%. Ciò significa che ora possiamo ammettere 524 fan per ogni giorno della competizione. Per questo motivo abbiamo imposto un limite di vendita».

La decisione del Ministero della Salute è stata presa dopo che in Polonia sono stati registrati nuovi 726 casi di infetti da Covid-19, un record dall’inizio della pandemia. Tutti i voivodati sono stati coinvolti, anche se la situazione peggiore è proprio in Slesia, dove si trova proprio Cieszyn. Ovviamente la situazione verrà monitorata, anche perché le restrizioni sui singoli powiat saranno aggiornate due volte a settimana, seguendo l’andamento dei contagi. Se la situazione dovesse peggiorare, quindi, e Cieszyn passare addirittura in rosso, la gara potrebbe svolgersi anche a porte chiuse, con buona pace di coloro che hanno già acquistato il tagliando.

Per il momento la gara non sembrerebbe ancora essere a rischio ed è confermata, ma anche in questo senso la situazione va monitorata. Mercoledì prossimo ci sarà un nuovo consulto tra la Federazione Polacca, gli organizzatori dell’evento e Sandro Pertile, direttore della Coppa del Mondo di salto, per stabilire come procedere. Tra una settimana si saprà di più sulla presenza dei tifosi e anche sullo svolgimento stesso dell’evento.

G.C.

Ti potrebbero interessare anche: