Sci di fondo | 08 agosto 2020

Fondo - L'allenatore di Kalla: "Abbiamo lavorato con lo stesso concetto di allenamento per troppo tempo"

L'allenatore dell'atleta svedese ha deciso di cambiare la metodologia di lavoro: "Bisogna cambiare rotta, altrimenti non si ottiene più l’effetto desiderato"

Foto di Michele Gaspari

Foto di Michele Gaspari

Si è ripresentata al via della preparazione con il sorriso e tante motivazioni, nonostante una stagione molto negativa, la peggiore della sua splendida carriera.  A 33 anni, da poco compiuti, Charlotte Kalla sta preparando con grande attenzione la stagione 2020/21, quella che potrebbe anche essere l’ultima della sua carriera, dal momento che la svedese non ha ancora deciso se andare avanti fino al 2022.

«Penso che riusciremo a gareggiare in qualche modo – ha affermato Kalla a SVT, riferendosi ai tanti dubbi legati all’emergenza Covid-19 – e faremo anche il Mondiale ad Oberstdorf. È difficile poi sapere cosa accadrà, ma non è qualcosa a cui voglio pensare ora. Se sarà il mio ultimo Mondiale? Non lo so. Al momento sento un grande piacere nello sciare e continuare a progredire. Ma vedremo (a fine anno, ndr)».

Dopo un anno sicuramente negativo, Kalla e Magnus Ingesson, personal trainer dell’atleta e anche allenatore della nazionale svedese, hanno deciso di cambiare qualcosa nella preparazione. «Siamo stati molto attenti con i carichi – ha affermato l’atleta – dovrei essere in condizione di avere ancora energie quando ci sono allenamenti duri. Sono molto contenta dell’allenamento che abbiamo fatto fin qui».

Magnus Ingesson ha aggiunto: «Abbiamo lavorato con lo stesso concetto di allenamento per troppo tempo. Bisogna cambiare rotta, altrimenti non si ottiene più l’effetto desiderato»

G.C.

Ti potrebbero interessare anche: