Sci di fondo | 10 agosto 2020

Fondo - Si ferma Pellegrino: ad Oberhof problema muscolare per l'azzurro

Il valdostano ha accusato la lesione del tendine del muscolo bicipite femorale della gamba destra durante il raduno tedesco: "Uno stop imprevisto, che va gestito con attenzione"

Fondo - Si ferma Pellegrino: ad Oberhof problema muscolare per l'azzurro

Si ferma Federico Pellegrino. Il campione azzurro si è infortunato venerdì scorso nel corso del raduno che si sta svolgendo a Oberhof, dove gli azzurri si sono recati per poter anche effettuare alcuni allenamenti sugli sci, utilizzando il tunnel della località tedesca.

Il valdostano delle Fiamme Oro si è fatto male nel corso di un esercizio di allenamento e si è subito sottoposto ad una visita specialistica, che ha riscontrato lesione del tendine del muscolo bicipite femorale della gamba destra. Oggi l’azzurro ha effettuato una risonanza magnetica che ha confermato il problema e ne avrà un'altra giovedì al rientro in Italia.
            
Se la diagnosi dovesse essere confermata, Pellegrino dovrebbe fermarsi quindi per alcune settimane, prima di poter riprendere la regolare preparazione. Pur non potendosi allenare regolarmente, il valdostanno delle Fiamme Oro è rimasto con il resto della squadra in Germania, per iniziare il lavoro di recupero stando a stretto contatto con i fisioterapisti della nazionale azzurra.

Nel frattempo, dal ritiro tedesco arriva anche un'altra notizia che interessa il poliziotto valdostano, certamente ben diversa. Federico Pellegrino e Greta Laurent, infatti, hanno annunciato un accordo con l’azienda KV+ (KV Plus) produttrice dei bastoncini da gara.  

Questo il Comunicato della FISI

Nel corso di una sessione di allenamento della squadra di sci di fondo di Coppa del mondo in corso di svolgimento presso l'impianto al coperto della "Sport Halle" di Oberhof, in Germania, Federico Pellegrino si è procurato una lesione del tendine del muscolo bicipite femorale della gamba destra. Il vicecampione olimpico è stato sottoposto ad una risonanza magnetica presso una struttura medica della località tedesca e ne farà un'altra nella giornata di giovedi, quando rienterà in Italia con il resto della squadra, utile a definire il recupero. Nel frattempo Federico ha già cominciato il percorso riabilitativo.

"Sicuramente è uno stop imprevisto che va gestito in modo attento - spiega il campione valdostano -, non ero abituato a gestire un infortunio del genere, proprio nell'estate in cui mi sentivo proprio bene e la condizione era migliore rispetto agli utimi anni. Ho già cominciato la riabilitazione in piscina, spero che le visite fissate per i prossimi giorni diano i risultati sperati per ricominciare ad allenarmi a pieno regime".

Giorgio Capodaglio

Ti potrebbero interessare anche: