Sci di fondo | 14 agosto 2020

La decisione della FIS: test degli anticorpi al Covid-19 agli atleti sottoposti ai controlli antidoping

La FIS ha annunciato questa iniziativa che partirà immediatamente e si concluderà, ovviamente seguendo l'evolversi globale della situazione, al termine della stagione

Foto di Richard Masoner

Foto di Richard Masoner

In piena emergenza Covid-19, la FIS ha deciso di aggiungere un test degli anticorpi al Covid-19 per tutti gli atleti che saranno sottoposti ai controlli antidoping. La decisione è di mantenere questa analisi aggiuntiva fino alla fine della stagione 2020/21. Probabilmente le prime analisi dovrebbero svolgersi già in occasione del Summer Grand Prix di salto di questo weekend, dal momento che nel comunicato si parla “con effetto immediato”.

Ecco di seguito il comunicato della FIS

Come misura concreta per abbassare i rischi e ridurre l’impatto della pandemia di Covid-19 sugli sport della neve, la FIS, con effetto immediato, aggiungerà un test sugli anticorpi del Covid-19 a tutti gli atleti che saranno sottoposti al controllo antidoping.

La FIS offrirà a sue spese questo servizio agli atleti che saranno sottoposti al prelievo di sangue, per avere questa analisi aggiuntiva, che è stata attualmente pianificata fino alla fine di marzo 2021. Il tutto sarà soggetto a una continua valutazione della situazione globale.

Un grazie speciale va alle agenzie di controllo antidoping sotto contratto con la FIS: PWC, Clearidium, ITA e le numerose agenzie e laboratori nazionali antidoping, che supportano questa iniziativa con le gestione della parte amministrativa. 

G.C.

Ti potrebbero interessare anche: